Si può effettuare il test di positività al COVID-19 ai dipendenti senza consenso?

Si può effettuare il test di positività al COVID-19 ai dipendenti senza consenso?

Possiamo fare test al personale per verificare la eventuale positività al COVID-19? Se sì, il dipendente può rifiutarsi?

L’unico documento che va nella direzione di effettuare un controllo sulla salute del lavoratore, è contenuto nel protocollo stilato, dalle parti sociali, il 14 marzo 2020. Qui viene data la possibilità all’azienda di sottoporre il lavoratore al controllo della temperatura corporea. In caso di febbre e sintomi di infezione respiratoria, quali la tosse, l’azienda deve procedere al suo isolamento e a quello degli altri presenti dai locali, oltre che alla comunicazione alle autorità sanitarie competenti.  Nulla viene detto per quanto riguarda la possibilità di verificare la positività al COVID-19 (test \ tampone).

Questa eventualità è possibile, a mio avviso, solo previa disponibilità scritta del lavoratore.

Per maggiori informazioni leggi anche:

Covid-19: il sostegno al reddito da lavoro dipendente e la sospensione dei licenziamenti [E.Massi]

Il sostegno al reddito da lavoro dipendente e la sospensione dei licenziamenti: il punto sulle nuove disposizioni per datori di lavoro e dipendenti

Autore

Roberto Camera
Roberto Camera 493 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti gli articoli di questo autore →