fbpx

È possibile far dichiarare ai dipendenti il proprio stato di vaccinazione?

È possibile far dichiarare ai dipendenti il proprio stato di vaccinazione?

Un’azienda vorrebbe far dichiarare ai propri dipendenti se sono vaccinati o meno. È consentito?

L’informazione sullo stato di vaccinazione dei dipendenti non può essere richiesta dal datore di lavoro, neppure sotto forma di invito a formulare dichiarazioni spontanee (né da parte del dipendente, né tramite il medico competente, i nominativi del personale vaccinato o la copia delle certificazioni vaccinali).

Il rischio è di sanzioni amministrative pecuniarie (fino a 20 milioni di euro o il 4% del fatturato dell’esercizio precedente, se superiore) per l’azienda e rischi penali – seppur modesti nella pena – per il datore di lavoro.

Il riferimento è contenuto nel provvedimento n. 198 del 13 maggio 2021 del Garante per la protezione dei dati personali.

A tal proposito, è utile ricordare che:

Il provvedimento n. 198 del 13 maggio 2021 del Garante privacy contiene le indicazioni riguardo alle norme, alle garanzie e ai diritti che, anche nel contesto dell’emergenza, devono essere rispettati in relazione al trattamento dei dati personali degli interessati raccolti per la vaccinazione anti SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di lavoro.

La vaccinazione nei luoghi di lavoro rappresenta un’opportunità aggiuntiva rispetto alle modalità ordinarie dell’offerta vaccinale che sono e saranno sempre garantite.
presupposti “imprescindibili” per l’attivazione di punti vaccinali sui luoghi di lavoro sono:
– la disponibilità dei vaccini;
– la presenza e la disponibilità del medico competente o di altro personale sanitario (anche privato e, in taluni casi, il possibile ricorso ai medici operanti presso i servizi territoriali di Inail);
– l’adesione consapevole e informata da parte delle lavoratrici e dei lavoratori;
– la “tutela della privacy”;
– la prevenzione di ogni forma di discriminazione delle lavoratrici e dei lavoratori, in ragione della libera scelta del lavoratore in ordine all’adesione o meno alla campagna vaccinale.

 

Leggi anche:

Lavoratore che non fa il vaccino covid-19: che fare?

Un dipendente ha l’appuntamento per la vaccinazione, che tipo di permesso ha a disposizione?

COVID-19: punti di vaccinazione anti SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 701 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.