fbpx

Con il Decreto “Cura Italia” posso fare una proroga acausale di altri 12 mesi per un contratto a termine?

Una sentenza ha dichiarato illegittimo un licenziamento comminato durante il periodo di prova se effettuato nel periodo di blocco dei licenziamenti per GMO.

Con il Decreto “Cura Italia” posso fare una proroga acausale di altri 12 mesi per un contratto a termine?

In luglio è in scadenza il contratto a termine (un anno) di un nostro dipendente. Con il decreto cura Italia è possibile fare un’ulteriore proroga acausale fino ad un massimo di altri 12 mesi? Corretto?

Sì. L’importante è non si sia già utilizzata questa agevolazione (dal 23 marzo 2021) e che non si vadano a superare i 24 mesi complessivi (calcolati conteggiando la durata di tutti i contratti a termine stipulati con il lavoratore).

Per maggiori informazioni sul decreto Cura Italia, di seguito, l’art. 19 bis del decreto-legge n. 18/2020:

Art. 19 bis

Norma di interpretazione autentica in materia di accesso agli ammortizzatori sociali e rinnovo dei contratti a termine 1. Considerata l’emergenza epidemiologica da COVID-19, ai datori di lavoro che accedono agli ammortizzatori sociali di cui agli articoli da 19 a 22 del presente decreto, nei termini ivi indicati, è consentita la possibilità, in deroga alle previsioni di cui agli articoli 20, comma 1, lettera c), 21, comma 2, e 32, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81, di procedere, nel medesimo periodo, al rinnovo o alla proroga dei contratti a tempo determinato, anche a scopo di somministrazione. 

Per maggiori informazioni, di seguito, l’art. 21 del Decreto Legislativo n. 81/2015:

Art. 21. Proroghe e rinnovi

Il termine del contratto a tempo determinato può essere prorogato, con il consenso del lavoratore, solo quando la durata iniziale del contratto sia inferiore a ventiquattro mesi, e, comunque, per un massimo di quattro volte nell’arco di ventiquattro mesi a prescindere dal numero dei contratti. Qualora il numero delle proroghe sia superiore, il contratto si trasforma in contratto a tempo indeterminato dalla data di decorrenza della quinta proroga.

Leggi anche:

Contratto a termine: cosa prevede la Legge di Bilancio 2021

I nuovi contratti a termine nel Decreto Agosto [E.Massi]

Una breve analisi di ciò che è stato cancellato dall’art. 93 che aveva, come obiettivo, quello di rappresentare una prima timida riforma temporale del Decreto Dignità

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 668 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Sono un dirigente di una azienda privata. Vorrei prendere una badante per i miei genitori con il lavoro accessorio. Ho il limite dei 2.000 euro annui?

No, in qualità di soggetto privato (famiglia), il suo limite di compenso, che può dare alla lavoratrice badante, è pari a 7.000 euro netti nel corso dell’anno civile che va

Un apprendista assunto per 4 anni nel 2013 è possibile ridurlo a 3 anni ? E’ possibile anche passarlo ad un 3°livello senza aspettare la fine dell’ apprendistato ?

È possibile terminare l’ apprendistato prima della sua naturale scadenza. Ciò accade quando il datore di lavoro ritiene che il ragazzo abbia raggiunto gli obiettivi formativi previsti nel Piano formativo

Per l’attivazione dello smart-working, o lavoro agile, in azienda qual è la procedura?

Vorremmo attivare lo smart-working in azienda. Potrei avere qualche indicazione di massima da dove partire, soprattutto se ci sono problemi in merito ad eventuali infortuni? Risposta del Dott. Roberto Camera:

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento