fbpx

Dimissioni online inps: errore nel comunicare la data

Dimissioni online inps: errore nel comunicare la data

Dimissioni online inps: errore nel comunicare la data di fine rapporto indicando quella di inizio decorrenza del preavviso. Annullare le dimissioni e rifarle?

Un lavoratore ha sbagliato a comunicare la data di fine rapporto per dimissioni, indicando, nelle dimissioni online inps, la data di inizio decorrenza del preavviso. Deve annullare le dimissioni e rifarle?

Non è necessario, in quanto è sufficiente che il lavoratore faccia due righe scritte al datore di lavoro, indicando l’errore commesso e precisando la data di decorrenza delle dimissioni (al termine del periodo di preavviso contrattualmente previsto). L’azienda comunicherà detta data al Centro per l’Impiego.

 

Ma vediamo, nello specifico, come presentare le dimissioni online inps.

Le dimissioni online sono il passaggio obbligato – ed unico mezzo ora disponibile – per il dipendente che vuole interrompere il rapporto di lavoro subordinato (a tempo determinato o indeterminato).

La procedura telematica per le dimissioni volontarie dei lavoratori è entrata in vigore ormai qualche anno fa con il Jobs Act e in particolare dal 12 marzo 2016.

Il dipendente quindi deve procedere con un doppio adempimento:

  • dare il preavviso all’azienda secondo i termini indicati dal proprio CCNL di riferimento (non per la giusta causa);
  • presentare le dimissioni online.

L’accesso alla procedura telematica per le dimissioni online deve essere effettuato se in possesso delle credenziali SPID ormai obbligatorie. Il PIN INPS infatti non è più disponibile.

Il lavoratore privato che deve procedere alle dimissioni volontarie deve accedere al servizio:

  • passando per il sito di INPS;
  • collegandosi direttamente a Cliclavoro, il portale del ministero del Lavoro.

 

Per approfondimenti:

È possibile comunicare le dimissioni online con un computer aziendale?

Una mia dipendente si è sposata a maggio 2018 e ha rassegnato le dimissioni online, deve convalidare all’ispettorato le stesse dimissioni?

Una dipendente chiede di essere licenziata per ottenere la NASpI, la stessa lascia senza le dimissioni online per indurre il licenziamento. È possibile comunicare dimissioni per fatti concludenti, come da sentenza Cass. 12549/2003?

Ho una lavoratrice che ha un figlio di 2 anni, deve presentare le dimissioni online?

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 681 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Ho una domestica che mi ha presentato le dimissioni. Devo aspettare che mi presenti le dimissioni telematiche per ritenerle valide?

No, le dimissioni presentate da lavoratori domestici (es. baby sitter, colf e badanti) non prevedono l’obbligatorietà delle c.d. dimissioni online (articolo 26, comma 7, decreto legislativo 151/2015). In generale, la

Abbiamo assunto un lavoratore in mobilità fino alla data del 30/12/16, cambiata poi nel 28/12/16. Come lo comunico alla provincia?

  Può tranquillamente indicare nella causale della cessazione Unilav: “MT – Modifica del termine inizialmente fissato”. Andrete così a definire, anche formalmente, la reale durata del rapporto di lavoro.

Nelle prossime settimane avrò bisogno di una segretaria, posso assumerla come lavoratore autonomo occasionale?

No, in quanto l’attività di segreteria poco si presta a modalità autonome di gestione della prestazione lavorativa. In parole povere, una segretaria è una impiegata che, ordinariamente, lavora sotto la

34 Commenti

  1. gibi
    Luglio 01, 16:10 Reply

    Buongiorno ho una domanda,

    Ho inoltrato le Dimissioni online tramite sito inps, ma l’email del datore di lavoro è errata. Devo revocare e inviarle nuovamente? Tra la revoca ed il nuovo invio deve trascorrere un tempo minimo o posso ripresentarle subito?

    Grazie

    • Roberto
      Luglio 02, 17:15 Reply

      Deve rinviarle con l’email corretta. Non occorre un tempo minimo tra i due invii.

  2. Marilu
    Maggio 31, 19:39 Reply

    Buongiorno ho inviato le dimissioni telematiche ma per errore ho inserito la mia mail nella casella del datore di lavoro come posso fare?

    • Roberto
      Giugno 02, 09:42 Reply

      Deve rientrare nella procedura e rettificare il dato. Se non è possibile, annulli la comunicazione e rinvii il modello corretto.

  3. Ele
    Maggio 28, 11:34 Reply

    Buongiorno, sono in malattia e vorrei presentare dimissioni volontarie senza preavviso allo scadere della mutua. Se la mutua termina di domenica (anche se giorno non lavorativo) come devo comportarmi? Quando devo inviare le dimissioni e quale sarà la decorrenza?

    • Roberto
      Maggio 28, 12:35 Reply

      Essendo possibile la presentazione delle dimissioni con la modalità telematica, potrà fare tutto da casa, collegandosi al sito cliclavoro.gov.it (previa registrazione). Per quanto riguarda la decorrenza, potrà inserire la data che ritiene più corretta, anche la stessa della comunicazione. Tenga presente che se è obbligata al preavviso, le verrà trattenuta una cifra di pari importo.

  4. Alessandro
    Maggio 25, 17:15 Reply

    Salve
    ho conferito via teleamtica e via raccomandata dimissioni volontarie il 15/04 indicando erroneamente 15/7 invece che 15/06.
    Ora l’azienda mi dice che la data valida ai fini contrattuali è diventata il 15/07 e se voglio dimettermi prima vogliono farmi firmare un accordo con condizioni con non voglio accettare.
    Oggi e il 25/05. è sufficiente se invio una raccomandata (vale anche tramite corriere epressso con firma ?) la lettera di dimissioni rettificata con la data del 15/06 per essere in regola ed evitare la trattenuta di una mensilità nel caso decida comunuqe di uscire il 15/06? L’azienda è estera e non ha la PEc che io sappia.

    Grazie

    • Roberto
      Maggio 27, 21:53 Reply

      Se lavora in Italia, l’azienda deve avere una sede qui e possedere una PEC. Altrimenti comunichi pure la modifica per raccomandata. L’importante è che con la cessazione il 15/6, lei rispetti comunque il preavviso.

  5. Giusy
    Maggio 15, 10:04 Reply

    buongiorno, ho inviato dimissioni volontarie online ma ho sbagliato a scrivere la data decorrenza, così facendo le dimissioni risultano immediate e senza preavviso. Devo procedere con l’annullamento online o basta la comunicazione scritta al titolare?
    nel caso di necessario annullamento, posso procedere immediatamente sia all’annullamento sia al nuovo licenziamento o devo aspettare alcuni giorni?
    grazie

    • Roberto
      Maggio 18, 22:25 Reply

      Invii una raccomandata con ritorno al suo datore di lavoro o una raccomandata a mano (in questo caso richieda la firma per ricevuta), con la nuova data ed il relativo preavviso.

  6. Gitan Leuco
    Aprile 21, 13:05 Reply

    Ho dato le dimissioni dal mio attuale datore di lavoro, con decorrenza a 75giorni, domeniche e festivi inclusi come da contratto nazionale, dal 1 aprile, data di presentazione. Non ho però considerato alcuni giorni di ferie precedentemente richiesti e concessi.
    Vorrei richiedere anche l’anticipo, consensuale, dell’interruzione del rapporto, ma HR no è molto “comunicativo”. Vale, ed eventualmente in che termini, il silenzio assenso?

    • Roberto
      Aprile 22, 21:42 Reply

      Non credo sia possibile, in questo caso il silenzio assenso. Vale la comunicazione di dimissioni qualora non vi sia un ulteriore accordo tra le parti.

    • Stella
      Luglio 21, 07:16 Reply

      Buongiorno ho dato dimissioni volontarie sbagliando data.
      Ho finito di lavorare il 30/6 e ho messo data di dimissioni il 1/7 perché pensavo visto che luglio e agosto siamo chiusi (scuola materna Fism) per me erano i mesi di preavviso. Avrei dovuto mettere il 1/9 come data di licenziamento. Erano 23 anni che lavoravo in questa scuola! Ho avvisato il 30/6 che mi ero licenziata con data 1/7 ma la loro cattiveria è arrivata fino alla fine. Sono stati zitti e il 14/7 mi hanno mandato raccomandata con busta paga di 21.17€ trattenendomi 2000€ per mancato preavviso.
      Non posso fare nulla? Grazie

      • Roberto
        Luglio 23, 12:27 Reply

        Purtroppo no, in quanto Lei ha ufficialmente dichiarato che l’ultimo giorno di lavoro era il 1/07/2021.

  7. Jane80
    Marzo 29, 21:33 Reply

    Buonasera, ho lavorato come badante fino a novembre 2020 causa morte della anziana. Ho chiesto la idennita di disocupazione a dicembre del 2020. Dopo 2 mesi ricevo la lettera del Inps di rigetto Causa cessazione non è valida. Avviamo capito che il figlio ha sbagliato a scrivere la causa de cessazione mettendo mutuo accordo, invece di scrive licenziamento. La mia domanda è si lui può modificare la comunicazione al Inps. Grazie

    • Roberto
      Marzo 31, 19:39 Reply

      Certo. Il datore di lavoro può modificare la comunicazione di cessazione.

  8. Jane80
    Marzo 29, 21:32 Reply

    Buonasera, ho lavorato come badante fino a novembre 2020 causa morte della anziana. Ho chiesto la idennita di disocupazione a dicembre del 2020. Dopo 2 mesi ricevo la lettera del Inps di rigetto Causa cessazione non è valida. Avviamo capito che il figlio ha sbagliato a scrivere la causa de cessazione mettendo mutuo accordo, invece di scrive licenziamento. La mia domanda è si lui può modificare la comunicazione al Inps. Grazie

  9. Ilaria
    Marzo 27, 14:35 Reply

    Salve, ho dato le mie dimissioni online e per sbaglio nella data di decorrenza ho inserito l ultimo giorno di lavoro invece che il giorno successivo. È un problema? Grazie in anticipo

    • Roberto
      Marzo 29, 22:41 Reply

      No, può fare una semplice comunicazione scritta all’azienda per evidenziare ciò. Sarà l’azienda a fare, al momento della cessazione, la comunicazione al Centro per l’impiego con la data corretta.

  10. Mtt Drz
    Marzo 03, 11:32 Reply

    Buongiorno, c’è stato un errore nell’inserimento del giorno delle dimissioni volontarie: 08/03 piuttosto che 08/02 (data corretta). Ci siamo accorti dell’errore solo il giorno 03/03 (terminato quindi il periodo di recessione) e nel frattempo ho firmato un nuovo contratto con una nuova società. È possibile sistemare l’errore?

    • Roberto
      Marzo 03, 14:13 Reply

      Sta parlando della comunicazione telematica delle dimissioni online oppure dell’Unilav di cessazione?
      Nel primo caso, nessun problema. Evidenzia la correzione all’azienda e verifica il rispetto del preavviso.
      Nel secondo caso, Le conviene inviare una comunicazione scritta al centro per l’impiego (meglio via PEC).

  11. Isabella
    Febbraio 12, 16:39 Reply

    Buongiorno,
    ho sbagliato a inserire la data di decorrenza, ho scritto il 19 febbraio ma doveva essere il 20.
    Come posso fare per non perdere quel giorno di lavoro dallo stipendio?

    Grazie mille

    • Roberto
      Febbraio 17, 08:46 Reply

      Dovrebbe effettuare una rettifica all’interno del programma delle dimissioni online. Nel caso in cui abbia buoni rapporti con l’azienda, ciò potrebbe avvenire anche con una comunicazione informale. Sarà poi l’azienda ha cessare il rapporto alla data esatta.

  12. Day
    Gennaio 14, 22:47 Reply

    Buongiorno Dottore,
    Vorrei chiedere un dubbio ,se posso modificare la data della decorrenza delle dimissioni. Secondo il datore di lavoro devo dare il preavviso di 30 giorni lavorati . senza contare i giorni di riposo ho fatto il calcolo dal 28/12 /20 al 13/02/21 per lavorare 30 giorni, poi vengo a sapere anche i giorni di riposo vengono contatti nel periodo di preavviso. Le dimissioni ho fatto online il 28 dicembre e sto lavorando regolarmente nei turni. Vorrei sapere se posso modificare la data della decorrenza invece del 13/02/21 dal 31/01/21 senza subendo decurtazione dal ultimo stipendio?
    Grazie mille
    Saluti
    Day

    • Roberto
      Gennaio 18, 21:34 Reply

      Non credo possa modificare, oltrei 7 giorni, le sue dimissioni. Può, comunque, avvisare l’azienda che il preavviso durerà sino al 31 gennaio in quanto ritiene che sia l’effettiva durata del preavviso così come contrattualmente viene previsto.

  13. Danilo
    Dicembre 08, 19:24 Reply

    Buongiorno,
    Ho inoltrato le Dimissioni online tramite sito inps, ma l’email del datore di lavoro è errata. Devo revocare e inviarle nuovamente? Tra la revoca ed il nuovo invio deve trascorrere un tempo minimo o posso ripresentarle subito?

    Grazie

  14. Danilo piscitelli
    Dicembre 08, 19:23 Reply

    Buongiorno,
    Ho inoltrato le Dimissioni online tramite sito inps, ma l’email del datore di lavoro è errata. Devo revocare e inviarle nuovamente? Tra la revoca ed il nuovo invio deve trascorrere un tempo minimo o posso ripresentarle subito?

    Grazie

    • gibi
      Luglio 01, 16:12 Reply

      ha ricevuto risposta? ho lo stesso problema

  15. flavia0
    Settembre 29, 16:20 Reply

    Buongiorno,
    ho un contratto CCNL commercio 2°livello, non riesco a capire quale sia il preavviso per dimissioni volontarie 20 o 30 giorni?
    Qualora fossero 20 e io dessi le dimissioni oggi con decorrenza 01/10 ma dichiarassi nel form come data di cessazione 03/11 nei giorni di troppo rispetto al preavviso il datore di lavoro mi potrebbe costringere a prendere ferie? Potrei in tal caso comunicare altra data es 22/10 senza dover pagare alcuna indennità?Come dovrei comunicarla?

    Grazie

    • Roberto
      Settembre 30, 18:47 Reply

      Dovrebbe verificare la durata del preavviso, proporzionato al livello, presente nel Ccnl applicato dalla sua azienda. Si ricordi che se la decorrenza delle dimissioni è inferiore alla durata del preavviso, i giorni non svolti le verranno decurtati dall’ultima busta paga.

  16. Mark
    Agosto 17, 12:08 Reply

    Buongiorno, qualora si dovessero dare le dimissioni oltre il giorno 15 di un mese, il preavviso inizia da subito oppure inizia dal giorno 1 del mese successivo? Esempio, dando le dimissioni il 20 agosto ed avendo 2 mesi di preavviso, potrei considerare come darta di decorrenza il 21 ottobre oppure slitterebbe al 1 novembre? Grazie

    • Roberto
      Agosto 18, 11:58 Reply

      Dipende da ciò che viene previsto dal Ccnl applicato dall’azienda. Se il contratto prevede che la risoluzione del rapporto può avvenire esclusivamente in determinate date (il 1′ e il 15 del mese) allora la decorrenza del preavviso avverrà da dette date. Nel caso il Ccnl non preveda nulla in merito, la decorrenza del preavviso avverrà dalla comunicazione delle dimissioni online.

  17. Roberto
    Marzo 26, 10:05 Reply

    Trattandosi di dimissioni, non vi è alcun blocco normativo. Per cui se l’azienda dalla quale ha cessato non vuole riprenderla, Lei dovrà aspettare l’avvio del nuovo rapporto di lavoro con l’altra azienda.

  18. Alex
    Marzo 26, 09:15 Reply

    Ho una domanda. Spontaneamente prima dell’emergenza Covid-19 ho presentato domanda di licenziamento, quindi da 1 aprile dovrei iniziare nel nuovo posto di lavoro che però è in cassa integrazione. A questo punto chiedo, il licenziamento è ancora valido o si rimanda a dopo l’emergenza? Nella nuova non avrei alcun ammortizzatore sociale non avendo anzianità. Grazie

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.