Un dirigente può essere amministratore della società dove lavora?

Roberto Camera risponde alle domande degli utenti

Un dirigente può essere amministratore della società dove lavora?

Un dirigente può far parte del Consiglio di amministrazione della stessa società dove lavora?

La coesistenza del ruolo di amministratore e di dipendente presso la medesima società può avere alcune criticità legate proprio al doppio ruolo ed ai poteri in capo al soggetto, soprattutto qualora detti poteri riguardino anche la gestione del personale, con particolare riferimento alla categoria del dirigente.

L’INPS è intervenuta, con il messaggio n. 3359/2019, fornendo una panoramica delle casistiche di compatibilità.

In particolare, l’Istituto evidenzia come “la carica di presidente, in sé considerata, non è incompatibile con lo status di lavoratore subordinato poiché anche il presidente di società, al pari di qualsiasi membro del consiglio di amministrazione, può essere soggetto alle direttive, alle decisioni ed al controllo dell’organo collegiale”.

l Lavoro, in sede sindacale, con una negoziazione assistita, ecc.).

Autore

Roberto Camera
Roberto Camera 487 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti gli articoli di questo autore →