Illegittimità del provvedimento disciplinare basato sul telepass

Roberto Camera risponde alle domande degli utenti

Illegittimità del provvedimento disciplinare basato sul telepass

Ho letto che è illegittimo un provvedimento disciplinare che prende in considerazione il tabulato del telepass. Su quali presupposti si è basata la Cassazione?

Un eventuale procedimento disciplinare nei confronti del lavoratore che utilizza impropriamente il telepass è considerato illegittimo, qualora:

  1. Non sia stata fornita preliminarmente, al lavoratore, l’informativa prevista dal terzo comma, dell’art. 4, della Legge n. 300/1970,
  2. Non si sia proceduto a regolamentare un eventuale controllo del lavoratore tramite il telepass attraverso un accordo sindacale ovvero, in mancanza di accordo, una autorizzazione da parte dell’Ispettorato territoriale del lavoro.

In definitiva, è illegittimo il controllo del lavoratore e il successivo provvedimento disciplinare, attraverso la verifica del telepass, in mancanza di questi due adempimenti preliminari.

Autore

Roberto Camera
Roberto Camera 523 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti gli articoli di questo autore →