In busta paga è necessario evidenziare i rimborsi spesa?

Roberto Camera risponde alle domande degli utenti

In busta paga è necessario evidenziare i rimborsi spesa?

In busta paga siamo obbligati ad inserire i rimborsi spesa figurativi derivanti da carte di credito aziendali?

I rimborsi spese vanno sempre iscritti in busta paga, anche se esenti fiscalmente e in maniera contributiva. Sono escluse solo le spese intestate direttamente all’azienda.

In caso di omissione degli importi, è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria che va da un minimo di 150 euro ad un massimo di 6.000 euro a seconda del numero di lavoratori per i quali è stata effettuata una inesatta registrazione sul Libro Unico del Lavoro.

I riferimenti sono l’articolo 39, comma 7, del Decreto Legge 112/2008 (Legge 133/2008) e il Vademecum sul Libro Unico del Lavoro del Ministero del lavoro.

Autore

Roberto Camera
Roberto Camera 487 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti gli articoli di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono Commenti!

Si il primo a commentare commenta questo articolo!

Rispondi

Solo registrati possono commentare.