fbpx

Età pensionabile: il lavoratore è tenuto a darne preavviso al datore?

Età pensionabile: il lavoratore è tenuto a darne preavviso al datore?

Il lavoratore, al raggiungimento dell’età pensionabile, è tenuto a dare il preavviso al datore di lavoro?

Se la risoluzione avviene per dimissioni, il rapporto di lavoro non si risolve automaticamente, in quanto il lavoratore è tenuto ad effettuare la comunicazione di preavviso, sussistendo solo per il datore di lavoro il recesso “ad nutum“ (libera recedibilità).

È utile, a tal proposito, dare una definizione dell’espressione “ad nutum”:

“Potere spettante alle parti di recedere [Recessounilateralmente dal contratto a propria scelta e a proprio piacimento.
Tale potere, peraltro, ha subìto notevoli limitazioni nel campo dei rapporti di lavoro ove la libera recedibilità del datore di lavoro è condizionata dalla disciplina garantista in materia di licenziamento.”
Leggi anche:

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 715 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento