fbpx

L’azienda può obbligare i lavoratori a fare il tampone?

L’azienda può obbligare i lavoratori a fare il tampone?

L’azienda può obbligare i lavoratori a fare il tampone?

Il quesito è un falso problema in quanto, sino al termine del periodo emergenziale (ad oggi, il 31 dicembre 2021), il lavoratore può accedere nei locali aziendali soltanto con il Certificato Verde Covid19, in corso di validità. Detto Green pass viene rilasciato soltanto ai soggetti vaccinati ovvero a coloro i quali hanno fatto un tampone risultato negativo.

 

Leggi anche:

Tipologia e durata del tampone per ottenere il green pass

Un nostro lavoratore risulta positivo al tampone. Come dobbiamo procedere?

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 758 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

10 Commenti

  1. Anna71
    Febbraio 14, 16:35 Reply

    Sono triplovaccinata, un collega che ho visto giovedì 10 febbraio (ffp2 sempre indossata) è risultato positivo al Covid domenica pomeriggio.
    L’azienda pretende che mi sottoponga al tampone rapido (rimborsa la spesa).
    Può farlo?
    Grazie

    • Roberto
      Febbraio 16, 08:39 Reply

      Non sussiste un obbligo per il lavoratore all’effettuazione del tampone.

  2. impiegato arrabbiato
    Gennaio 04, 09:49 Reply

    salve, sono perplesso sul comportamento del mio datore di lavoro.
    Per via del covid, per entrare in ufficio dobbiamo misurare la temperatura, dopodichè passare il green pass e solo se è tutto a posto si abilita la timbratrice e bisogna lavorare con la mascherina chirurgica indosso. Fin qui tutto normale.

    Ora però l’azienda ci ha imposto, oltre a quello detto sopra, di fare il tampone e di indossare la ffp2 al posto dell’altra.
    Aggiungo che lavoro in un ufficio open space, con le dovute distanze. le uniche parti in comune sono il bagno e la mensa.

    La domanda è: può il datore di lavoro obbligarti a fare il tampone e a indossare la ffp2, pur essendo tutti vaccinati e rispettando le regole del distanziamento precedentemente fissate?

    • Roberto
      Gennaio 06, 13:03 Reply

      Il datore di lavoro non può pretendere il tampone dai propri dipendenti ma esclusivamente il tipo di dispositivo di protezione personale da indossare. Nel suo caso le mascherine FFP2

  3. giampietro
    Dicembre 14, 16:44 Reply

    la società sportiva che organizza il saggio di mia figlia può obbligare il fratellino di 1O anni a sottoporsi al tampone per poter acceddere al palazzetto?

  4. Pinklily
    Dicembre 07, 15:01 Reply

    L’azienda può obbligare il lavoratore in malattia non in sospetto Covid a rientrare solo con tampone molecolare con spese a proprio carico? Non si può fare il tampone antigenico rapido visto che il lavoratore ha un greenpass ed è vaccinato ?

    • Liliana
      Gennaio 14, 22:22 Reply

      Buongiorno, lavoro in una comunità per pazienti psichiatrici, come tutto il personale sanitario ho la terza dose del vaccino, vorrei sapere se il mio datore di lavoro può obbligarmi a fare il tampone rapido di controllo periodico fuori orario di lavoro, durante il mio giorno di riposo.

      • Roberto
        Gennaio 21, 11:46 Reply

        L’eventuale richiesta è ammissibile durante il rapporto di lavoro in occasione dell’avvio della prestazione lavorativa.

  5. Lily80
    Dicembre 07, 15:00 Reply

    L’azienda può obbligare il lavoratore in malattia non in sospetto Covid a rientrare solo con tampone molecolare con spese a proprio carico? Non si può fare il tampone antigenico rapido visto che il lavoratore ha un greenpass ed è vaccinato ?

Lascia un commento