fbpx

Dopo quanti lavoratori licenziati per GMO si parla di licenziamenti collettivi?

Dopo quanti lavoratori licenziati per GMO si parla di licenziamenti collettivi?

Dopo quanti lavoratori licenziati per giustificato motivo oggettivo si parla di licenziamenti “collettivi”?
Il licenziamento viene considerato collettivo qualora, nelle aziende con più di 15 dipendenti, il datore di lavoro, in conseguenza di una riduzione o trasformazione di attività o di lavoro, intende effettuare almeno 5 licenziamenti nell’arco di 120 giorni in ciascuna unità produttiva, o in più unità produttive nell’ambito del territorio di una stessa provincia. (articolo 24, decreto legislativo 148/2015).

 

Leggi anche:

Licenziamenti collettivi e collocamento obbligatorio

Green pass: tutte le domande ricorrenti

[Podcast Webinar] D.L. “Green Pass” e Causali “Pattizie” del CTD

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 701 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.