fbpx

Periodo di prova: è legittimo un licenziamento?

Una sentenza ha dichiarato illegittimo un licenziamento comminato durante il periodo di prova se effettuato nel periodo di blocco dei licenziamenti per GMO.

Periodo di prova: è legittimo un licenziamento?

Una sentenza ha dichiarato illegittimo un licenziamento comminato durante il periodo di prova se effettuato nel periodo di blocco dei licenziamenti per GMO.

La sentenza riguarda il cosiddetto “periodo di prova” e va valutata non in base al titolo dell’articolo (molte volte provocatorio e poco attinente alla realtà dei fatti) ma dal contenuto.

Nel caso di specie, il lavoratore ha dimostrato che il periodo di “sperimentazione” non è stato sufficiente ad avallare la risoluzione “ad nutum”, ma celava un licenziamento per giustificato motivo oggettivo.

Detto questo, ritengo che la risoluzione durante il periodo di prova possa essere disposta anche in questo periodo, avendo presente, comunque, che l’azienda debba prestare attenzione ai seguenti requisiti:

  • Deve essere stata svolta una quota importante del periodo di prova prima di risolvere il rapporto;

  • Il lavoratore deve aver svolto le mansioni per le quali è stato assunto;

  • Non è necessario prevedere un motivo alla risoluzione.

Per maggiori informazioni, di seguito l’articolo 46 del DL 18/2020, che vieta a tutti i datori di lavoro, a far data dal 17 marzo 2020, e per i successivi 60 giorni, l’attivazione di procedure di licenziamento collettivo:

[…] Art. 46

Sospensione delle procedure di impugnazione dei licenziamenti

  1. A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto l’avvio delle procedure di cui agli articoli 4, 5 e 24, della legge 23 luglio 1991, n. 223 è precluso per 60 giorni e nel medesimo periodo sono sospese le procedure pendenti avviate successivamente alla data del 23 febbraio 2020. Sino alla scadenza del suddetto termine, il datore di lavoro, indipendentemente dal numero dei dipendenti, non può recedere dal contratto per giustificato motivo oggettivo ai sensi dell’articolo 3, della legge 15 luglio 1966, n. 604[…]

Per maggiori informazioni, leggi anche:

Licenziamento al termine del periodo di prova [Cassazione]

Licenziamento del lavoratore per mancato superamento del periodo di prova

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1393 posts

Area comunicazione | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Per quanto tempo va tenuta e conservata la documentazione del lavoro?

Il libro unico del lavoro deve essere conservato “per la durata di cinque anni dalla data dell’ultima registrazione” nel rispetto delle misure di garanzia e delle disposizioni di tutela previste

Quanto dura un provvedimento disciplinare per essere considerato “recidiva”?

Quanto dura un provvedimento disciplinare per essere considerato “recidiva”? L’articolo 7, dello Statuto dei Lavoratori (Legge 300/1970), stabilisce – comma 8 – che la sanzione disciplinare perde efficacia decorsi due

Ho intenzione di stipulare un accordo di smart-working con un lavoratore con i presupposti previsti dal DDL 2233-B, approvato il 10.05.2017. Posso farlo?

Accordo di smart-working con un lavoratore con i presupposti previsti dal DDL 2233-B, approvato definitivamente dal Parlamento il 10.05.2017. La norma non è stata ancora pubblicata in Gazzetta ufficiale e

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.