Cosa prevede la legge per il distanziamento sociale nei luoghi di lavoro?

Cosa prevede la legge per il distanziamento sociale nei luoghi di lavoro?

La mia azienda ha riaperto da poco, però vedo che gli spogliatoi e la stanza dove ci sono le macchinette del caffè sono sempre piene. Ma non doveva esserci il distanziamento? cosa prevede la legge?

Il protocollo anti-contagio negli ambienti di lavoro, dello scorso 24 aprile 2020, prevede una serie di attività che il datore di lavoro deve fare per limitare il rischio. Per quanto riguarda gli spazi comuni aziendali (es. locali mensa, degli spogliatoi, delle aree ristoro e delle aree fumatori), l’accesso va contingentato: i lavoratori dovranno occuparli per il tempo strettamente necessario al loro uso, sempre nel rispetto delle prescrizioni aziendali (es. distanza di sicurezza minima, presenza dei DPI). Dovranno essere continuamente areati e tenuti puliti. Gli spogliatoi dovranno essere sanificati periodicamente e dovranno essere limitati al minimo gli spostamenti all’interno dei locali aziendali. Non dovranno essere, infine, consentite le riunioni in presenza; in caso di necessità, le persone presenti dovranno essere proporzionate all’ampiezza dei locali, che dovranno essere puliti e areati prima e dopo l’effettuazione degli incontri.

Per maggiori informazioni leggi anche:

COVID-19: procedure attive dell’Inps per congedi e permessi 104

L’Istituto di Previdenza ha emanato le procedure di compilazione e invio on line delle domande relative al congedo e permessi 104 per l’emergenza COVID-19

Covid-19: il sostegno al reddito da lavoro dipendente e la sospensione dei licenziamenti [E.Massi]

Il sostegno al reddito da lavoro dipendente e la sospensione dei licenziamenti: il punto sulle nuove disposizioni per datori di lavoro e dipendenti

Covid-19 e lavoro: Normativa di settore, decreti e misure per gestire l’emergenza

Sezione provvedimenti riguardanti l’emergenza sanitaria da Covid-19

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 635 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Quali sono le attività stagionali esonerate dalla durata massima nei contratti a tempo determinato?

Quando la normativa sul contratto a tempo determinato (articoli dal 19 al 29 del D.L.vo 81/2015) parla di attività stagionali, fa riferimento alle attività previste dal decreto del Presidente della

Cambierà qualcosa con la Naspi ?

La Nuova Aspi ( Naspi )è prevista da un decreto applicativo del c.d. Jobs Act (Legge n. 183/2014), di prossima pubblicazione in gazzetta ufficiale. Dovrebbe essere operativo dal mese di maggio

Mi hanno chiesto se avevo la DID. Mi può spiegare di cosa si tratta?

La DID (dichiarazione di immediata disponibilità) certifica che una persona è in stato di disoccupazione e può usufruire dei servizi per l’inserimento nel mercato del lavoro, stipulando il Patto di

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento