È possibile fare una contestazione disciplinare per l’uso del cellulare durante l’orario di lavoro?

È possibile fare una contestazione disciplinare per l’uso del cellulare durante l’orario di lavoro?

Posso fare una contestazione disciplinare ad un lavoratore che utilizza il cellulare durante l’orario di lavoro, dopo che abbiamo fatto un comunicato a tutto il personale che evidenziava tale divieto? i fatti sono successi a novembre e oggi la direzione vuole fare la contestazione. Inoltre, non ho una data precisa di quando è avvenuto il fatto.

Due dei requisiti fondamentali per una corretta contestazione disciplinare sono: specificità e immediatezza.

Il primo attiene al fatto che la contestazione debba essere analitica, chiara e circostanziata, andando ad identificare tutti gli elementi descrittivi del fatto. In particolare data, orario e luogo dell’evento.

Il secondo riguarda l’arco temporale tra quando sono successi i fatti e quando può essere emessa la contestazione.

In considerazione di ciò, ritengo che, per quanto riguarda l’utilizzo del cellulare durante l’orario di lavoro, l’evidenza della violazione debba avvenire al massimo entro una settimana dall’evento, riportando tutti gli elementi che evidenzino il come ed il quando è avvenuta la violazione.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 556 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Il prossimo mese devo erogare il premio di risultato. Spetta ai lavoratori l’applicazione della detassazione?

Il prossimo mese devo erogare il premio di risultato e vorrei capire se spetta ai lavoratori l’applicazione della detassazione, prevista dalla legge di Bilancio 2017. In particolare, dei 4 indicatori

Con l’approssimarsi del 1° gennaio 2016, vorrei verificare le tipologie di lavoro alternative al contratto a progetto. E’ possibile far prendere la partita iva a questi soggetti ?

Di massima, è possibile l’utilizzo di un collaboratore con partita IVA. La cosa che, comunque, deve essere verificata è l’attività in concreto che il collaboratore andrà a svolgere per l’azienda

Le chiedo se sia a conoscenza della possibilità o meno di usufruire del permesso per la Legge 104 “a ore”.

E’ possibile usufruire del permesso Legge 104 /1992 anche ad ore. Questa possibilità è stata concessa dall’Inps con il messaggio n. 16866/2007. In particolare, a solo titolo esemplificativo, un lavoratore

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento