Ho saputo che è possibile prolungare il periodo di apprendistato in caso di assenze dal lavoro durante la formazione. Rientrano anche i periodi di ferie? Posso prolungare l’apprendistato per recuperare le ferie fatte nel periodo formativo?

Ho saputo che è possibile prolungare il periodo di apprendistato in caso di assenze dal lavoro durante la formazione. Rientrano anche i periodi di ferie? Posso prolungare l’apprendistato per recuperare le ferie fatte nel periodo formativo?

L’art. 42, co. 5, del D.Lgs. n. 81/2015 nel demandare la disciplina della proroga per sospensione involontaria del periodo formativo dell’apprendista alla contrattazione collettiva, in linea generale prevede la possibilità di prolungare l’ apprendistato in caso di malattia, infortunio e nelle altre cause di sospensione involontaria del rapporto, che risulti superiore a 30 giorni ( cfr. lett. g) ).

Si ritiene, pertanto, che i periodi di ferie svolti dall’apprendista non rientrino nella fattispecie della sospensione involontaria (fatta salva un’eventuale diversa previsione da parte della contrattazione collettiva di riferimento).

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 623 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Se faccio un accordo con il lavoratore che prevede anche la conferma delle proprie dimissioni, è esonerato dalla procedura telematica?

No, in quanto l’esonero dalla procedura telematica delle dimissioni, in caso di accordo tra le parti, si ha esclusivamente quando viene sottoscritto in una delle c.d. sedi protette e cioè

Vorremmo prevedere del welfare aziendale per i lavoratori. Quali sono i beni che non concorrono?

Non concorrono a formare reddito da lavoro dipendente, nel limite del 5 per mille dell’ammontare delle spese per prestazioni di lavoro dipendente risultante dalla dichiarazione dei redditi, qualora erogati dal

Premio di risultato: basta il miglioramento anche in un solo indicatore per detassare l’intero premio?

Sì, il miglioramento di uno degli indicatori porta a poter detassare l’interno premio. Ciò viene previsto dalla circolare 28/2016 dell’Agenzia delle Entrate: “Ai fini dell’applicazione del beneficio fiscale all’ammontare complessivo

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento