fbpx

Datore di lavoro può trattenere indennità di preavviso di una lavoratrice con contratto a termine?

Roberto Camera risponde al quesito di un utente

Datore di lavoro può trattenere indennità di preavviso di una lavoratrice con contratto a termine?

Una lavoratrice con contratto di lavoro a termine, con scadenza prevista per il 31/12/2022, intende rassegnare le dimissioni con decorrenza 01/08/2022. Ritiene che il datore di lavoro possa trattenere l’indennità sostitutiva del mancato preavviso?

Ritengo che non sia possibile trattenere l’indennità di preavviso, in quanto non esiste il periodo di preavviso nei rapporti a tempo determinato. Più volte la Cassazione è intervenuta sull’argomento andando ad evidenziare che in caso di dimissioni nei contratti a termine, il risarcimento del danno per il datore di lavoro è rapportato all’indennità di preavviso, ma deve essere un giudice ad evidenziare il danno ed a sentenziare il relativo risarcimento per l’ex datore di lavoro.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 792 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento