fbpx

Contratto di assunzione con periodo di prova ordinario o ridotto: il dubbio di un utente

Roberto Camera risponde al quesito di un utente

Contratto di assunzione con periodo di prova ordinario o ridotto: il dubbio di un utente

Il CCNL prevede che il periodo di prova si dimezzi a determinate condizioni, in particolare nel caso di un dipendente che con identiche mansioni abbia prestato servizio per almeno un biennio presso altre aziende. Se il lavoratore sottoscrive il contratto di assunzione con un periodo di prova ordinario e non ridotto, vale quest’ultimo?

Qualora l’azienda sia a conoscenza dell’attività lavorativa prestata dal lavoratore per almeno un biennio presso altre aziende, a parità di mansioni, il lavoratore potrebbe impugnare il contratto individuale per mancato rispetto del CCNL applicato. Ciò potrebbe comportare la inefficacia della clausola prevista nel contratto di assunzione.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 768 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento