fbpx

Lavoratori autonomi occasionali: quale comunicazione dopo la nota 881/2022 dell’INL?

Roberto Camera risponde al quesito di un utente

Lavoratori autonomi occasionali: quale comunicazione dopo la nota 881/2022 dell’INL?

Dopo la nota n. 881/2022 dell’Ispettorato del lavoro, qual è la modalità di comunicazione dei lavoratori autonomi occasionali?

La comunicazione potrà avvenire via email (PEC o ordinaria) anche dopo il 30 aprile, in quanto l’INL ha chiarito che tale comunicazione non è stata sostituita dalla modalità telematica prevista dal Ministero del Lavoro ma solo affiancata da questa.

Ragion per cui, le modalità di comunicazione dell’avvio di una prestazione di lavoro autonomo occasionale sono le seguenti:

  1. per email, utilizzando la posta elettronica dell’Ispettorato territorialmente competente (vedasi nota n. 29 dell’11 gennaio 2022),
  2. tramite l’applicazione telematica, presente nel sito del Ministero del Lavoro e accessibile ai datori di lavoro e soggetti abilitati tramite SPID e CIE.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 809 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

1 Commento

  1. anna
    Novembre 21, 09:15 Reply

    buongiorno,
    un sistemista che svolge occasionalmente attività lavorativa in azienda è soggetto alla comunicazione preventiva?
    E’ considerato lavoro intellettuale?
    Ciao

Lascia un commento