fbpx

Ho letto che è stato prorogato lo stato emergenziale. Fino a quando e la proroga ha ripercussioni sul green pass?

Ho letto che è stato prorogato lo stato emergenziale. Fino a quando e la proroga ha ripercussioni sul green pass?

In virtù di quanto prescritto dal decreto-legge n. 221/2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 282 del 24 dicembre 2021, è stato prorogato al 31 marzo 2022 lo stato di emergenza nazionale e con esso le relative misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19.

Tra queste misure è presente anche l’obbligo del possesso di un certificato verde Covid-19 (cosiddetto Green pass), in corso di validità, per accedere ai luoghi di lavoro.

Il Green pass potrà essere rilasciato sia per l’avvenuta vaccinazione, che in caso di guarigione da Covid-19, che, infine, per l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare.

La data di validità del Certificato Verde varia a seconda del motivo di rilascio:

  • Vaccinazione: la validità, al momento, è di 9 mesi (dal 1° febbraio 2022 la durata del Green pass vaccinale sarà ridotta da 9 a 6 mesi).
  • Guarigione da Covid-19: la validità, al momento, è di 9 mesi.
  • Tampone negativo

o   48 ore dall’ora del prelievo in caso di test antigenico rapido;

o   72 ore dall’ora del prelievo in caso di test molecolare.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 722 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento