fbpx

Offerte di lavoro online, è boom in Italia: +20% rispetto al pre-Covid!

Boom di offerte di lavoro online in Italia nel primo trimestre del 2021: il 40% in più rispetto allo stesso periodo del 2020 e il 20% sul periodo pre-Covid

Offerte di lavoro online, è boom in Italia: +20% rispetto al pre-Covid!

Con la pandemia il mondo del lavoro ha subìto un’intrinseca, profonda trasformazione. L’approccio è sempre più sostenibile e “connesso”, basti pensare allo smart-working e a tutte le dinamiche che girano attorno a quest’ultimo. Ora, sempre di più, anche la stessa proposta e ricerca dell’impiego si fa in rete. Offerte lavoro online, è un vero e proprio boom in Italia: addirittura si registra un +20% rispetto al pre-Covid!

Il Rapporto è stato redatto dalla Fondazione Sussidiarietà, in collaborazione con Crisp – Centro di Ricerca dell’Università di Milano Bicocca. Gli annunci in rete sono aumentati del 40% rispetto al 2020. 156 mila in tre mesi. Dal rapporto si evince tra l’altro che la ricerca è maggiormente orientata sugli operai rispetto ai manager.

Di fatto, il comportamento degli utenti nella ricerca di lavoro online è profondamente mutato: dopo una prima paralisi registrata all’inizio dell’epidemia, già da aprile 2020 si evidenzia un incremento notevole di traffico e interazioni (dato il forzato distanziamento sociale, rigorosamente online!) da parte di utenti interessati a nuove opportunità lavorative, seppur in piena emergenza covid-19.

Il trend di crescita si conferma più che positivo anche nel 2021, nella maggior parte dei settori. Nel primo trimestre di quest’anno, infatti, è stato registrato un boom di annunci online: addirittura il 40% in più rispetto allo stesso periodo del 2020 e il 20% sul periodo pre-Covid. Da gennaio a marzo 2021 sono state 156.064 le offerte pubblicate sui portali. “Gli annunci online sono diventati il canale principale per le offerte di lavoro e confermano la ripresa del Paese”, osserva Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la Sussidiarietà, “Ci attendiamo un deciso impulso dalla graduale riapertura delle attività e dall’avvio del piano nazionale di ripresa e resilienza”.

In alcuni mestieri, il numero di offerte di lavoro ha registrato addirittura aumenti a due cifre, come nel caso degli specialisti informatici (+16%). La forte richiesta di questi profili è legata ai programmi di trasformazione in diversi settori, in particolare nei servizi finanziari. Mentre la ricerca online di manager è invece calata del 31%: circa 16.000 annunci nel 2020 contro 23.000 del 2019.

Sei alla ricerca di lavoro? Consulta il nostro portale lavoro.generazionevincente.it

Sull' autore

Potrebbe interessarti anche

COMPETENZE DIGITALI

Il 46% di coloro che cercano lavoro e il 57% delle aziende riconoscono come il possesso di competenze aggiornate in ambito digitale sia fondamentale, a prescindere dalle mansioni, dal grado

CONFINDUSTRIA-CERVED, SU IMPRESE CENTRONORD

Le società di capitali delle regioni del Centro-Nord costituiscono la spina dorsale dell’apparato produttivo italiano: quelle che soddisfano i requisiti europei di pmi (da 10 a 250 addetti, e fatturato

IMPARARE A FARE IL MANAGER

Al via la terza edizione di “Young business talent“, dove i giovani iscritti potranno far pratica prendendo ogni genere di decisioni, all’interno di un’impresa virtuale e mettendosi alla prova insieme

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.