fbpx

Rinnovato il Ccnl metalmeccanici: cosa prevede il nuovo accordo

La nuova intesa riguarda circa 1,6 milioni di tute blu

Dopo 15 mesi di trattative e uno sciopero generale di categoria, qui il testo iniziale della proposta dei sindacati, è stato trovato l’accordo per rinnovare il contratto metalmeccanici. L’intesa fra Federmeccanica – Assistal e i sindacati FIOM CIGL, FIM CISL e UILM, che riguarda 1,6 milioni di “tute blu” è stata raggiunta sulla base di un aumento salariale di circa 112 euro per tutti i minimi del quinto livello e di 100 euro per il terzo.

L’accordo durerà dal gennaio 2021 fino a giugno 2024 e l’incremento nelle buste paghe, come menzionato in precedenza, sarà distribuito in più tranches:

  • Giugno 2021 per 25 euro;
  • Giugno 2022 per 25 euro;
  • Giugno 2023 per 27 euro;
  • Giugno 2024 per 35 euro.

Oltre all’aumento salariale sono stati confermati anche i 200 euro annuali per il flexible benefit, previsto già da Ccnl del 26 novembre 2016. Un’ ulteriore modifica è avvenuta con il superamento del primo livello a partire dal 1° giugno 2021 e con i lavoratori che passeranno nell’attuale secondo livello.

Non si sono fatte attendere le prime dichiarazioni dei sindacati che attraverso i propri esponenti hanno potuto esprimere naturalmente soddisfazione per il risultato raggiunto. Francesca Re David, leader della Fiom, ha dichiarato: “L’accordo è il frutto dell’impegno di lavoratori e lavoratrici in questo anno di Covid” mentre Roberto Benaglia, segretario della Fim, ha sottolineato come “il contratto permette di fari ripartire l’economia reale con soluzioni per imprese e lavoratori” e Rocco Palombella, segretario della Uilm, che ha dichiarato invece come: “In un periodo di emergenza sanitaria, economica e sociale senza precedenti, i metalmeccanici lanciano un segnale forte e di fiducia verso il futuro. È il miglior contratto degli ultimi anni.”

Le novità non riguardano soltanto l’aumento salariale ma nell’accordo siglato viene rafforzata tutta la parte sulle relazioni industriali, diritti di informazione confronto e partecipazione, formazione e l’introduzione della clausola sociale sugli appalti pubblici.

Leggi anche: i 100 euro in welfare per i lavoratori mettalmeccanici, si devono dare anche ai somministrati? 

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1363 posts

Area comunicazione | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

INPS: Occupati e disoccupati – marzo 2019

Pubblichiamo la nota mensile dell’Istat, del 30 aprile 2019, sull’andamento dell’occupazione in Italia a marzo 2019. A marzo 2019 la stima degli occupati è in crescita rispetto a febbraio (+0,3%, pari a

Inail, bando per il miglioramento della sicurezza nelle micro e piccole imprese del settore agricolo

Con il bando Isi-Agricoltura 2016, sono stati messi a disposizione delle micro e piccole aziende del settore agricolo 45 milioni di euro, a fondo perduto, finanziato per 20 milioni dal

Dirigenza Pa: arriva la riforma governativa

Il Governo, durante il Consiglio dei Ministri n. 126 del 25 agosto 2016, ha approvato, in esame preliminare, un decreto legislativo recante disciplina della dirigenza della Repubblica ai sensi dell’articolo

1 Commento

  1. sicurezza uilm nazionale
    Febbraio 12, 14:51 Reply

    L’accordo durerà dal gennaio 2021 fino a giugno 2024 e l’incremento nelle buste paghe, come menzionato in precedenza, sarà distribuito in più tranches:

    Giugno 2021 per 25 euro;
    Giugno 2022 per 25 euro;
    Giugno 2023 per 27 euro;
    Giugno 2024 per 35 euro.

Lascia un commento