fbpx

Posso mettermi in aspettativa non retribuita e lavorare altrove?

Un dipendente ha chiesto se può mettersi in aspettativa non retribuita per qualche mese e andare a lavorare in un'altra azienda. È possibile concederlo?

Posso mettermi in aspettativa non retribuita e lavorare altrove?

Un dipendente ha chiesto se può mettersi in aspettativa non retribuita per qualche mese e andare a lavorare in un’altra azienda. Non vuole dimettersi perché, ha trovato un lavoro a tempo determinato con poche garanzie per il futuro. È possibile concedere una cosa del genere?

Non è possibile richiedere una aspettativa, per quanto non retribuita, per stipulare un altro contratto di lavoro.

Normalmente l’aspettativa non retribuita è prevista esclusivamente per le finalità indicate dall’articolo 4, comma 2, della legge n. 53/2000 e dall’articolo 2, del D.M. n. 278/2000.

Per venire incontro alla richiesta del lavoratore, si potrebbe rivedere l’orario di lavoro (da tempo pieno a part-time), in modo che possa svolgere un ulteriore rapporto di lavoro, compatibile con l’attuale.

Per maggiori informazioni di seguito l’articolo 4, comma 2, della legge n. 53/2000:

  1. I dipendenti di datori di lavoro pubblici o privati possono richiedere, per gravi e documentati motivi familiari, fra i quali le patologie individuate ai sensi del comma 4, un periodo di congedo, continuativo o frazionato, non superiore a due anni. Durante tale periodo il dipendente conserva il posto di lavoro, non ha diritto alla retribuzione e non può svolgere alcun tipo di attività lavorativa. Il congedo non è computato nell’anzianità di servizio né ai fini previdenziali; il lavoratore può procedere al riscatto, ovvero al versamento dei relativi contributi, calcolati secondo i criteri della prosecuzione volontaria.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 680 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Mi è stato proposto un contratto di apprendistato ma io avevo un diritto di precedenza avendo cessato un rapporto di lavoro a termine di 8 mesi. Non ho diritto ad un contratto a tempo indeterminato?

Il contratto di apprendistato è un contatto a tempo indeterminato e qualora Lei non abbia già acquisito la qualifica proposta nel contratto di apprendistato, il datore di lavoro ha la

Si può sottoscrivere con una cooperativa un servizio occasionale di centralino al bisogno, in caso di assenza della nostra centralinista?

  A mio avviso no, in quanto il servizio non viene completamente esternalizzato ma il lavoratore viene sostituito al bisogno. In questo caso, le alternative possono essere le seguenti: lavoratore

Cosa è la prescrizione obbligatoria ?

Se gli ispettori rilevano violazioni nelle norma in materia di lavoro ove è previsto l’arresto o la pena alternativa dell’ammenda o la sola ammenda, impartiscono al contravventore una prescrizione obbligatoria

175 Commenti

  1. Ki87
    Luglio 26, 14:24 Reply

    Buon giorno.

    Ho contratto a tempo indeterminato part time 17 ore e li al lavoro la situazione non è dei migliori.
    Ho trovato la possibilità di provare con contratto part time a tempo determinato un’altro posto di lavoro.
    Posso chiedere aspettativa non retribuita? ci sono problemi se lavoro al pomeriggio come richiesto nel mio contratto a tempo indeterminato?

  2. Leo
    Luglio 25, 09:05 Reply

    Buongiorno, lavoro in una cooperativa di pulizie con contratto indeterminato part time verticale a 25 ore settimanali, posso chiedere l’aspettativa per lavorare in poste, per un periodo di 2 mesi.

  3. Pavel88
    Luglio 22, 12:15 Reply

    Salve ho un contratto part-time 24 ore lavoro presso un azienda privata da 9 anni, avendo fatto domanda come personale ATA 3 fascia in caso di chiamata posso richiedere aspettativa non retribuita in modo da accettare l’incarico?
    se si posso fare richiesta di aspettativa un giorno prima per il giorno dopo?

    Grazie

    • Roberto
      Luglio 23, 12:29 Reply

      Può fare la richiesta, ma deve attendere l’autorizzazione da parte del suo datore di lavoro. Normalmente c’è un preavviso alla richiesta di aspettativa, anche per fare in modo che il datore di lavoro si possa riorganizzare in vista della sua assenza.

  4. Carla
    Luglio 08, 20:17 Reply

    Sono un medico con contratto a tempo indeterminato nel SSN . Vorrei chiedere in aspettativa per ricongiungimento familiare (mio marito si è trasferito negli Stati Uniti ) . Posso lavorare in un azienda privata negli Stati Uniti ?

    • Roberto
      Luglio 09, 13:21 Reply

      Ritengo di no, qualora Lei abbia un rapporto di lavoro a tempo pieno in Italia.

  5. masara
    Giugno 28, 07:06 Reply

    Sono in aspettativa non retribuita per seguire il coniuge che lavora all’estero (legge Signorello).
    Intendo rientrare in Italia e riassumere servizio. L’ente presso cui lavoro mi ha detto che posso riprendere servizio a condizione che io assicuri una ripresa del servizio per almeno 4 mesi.
    Vorrei sapere se è corretto?
    Grazie

    • Roberto
      Giugno 28, 20:43 Reply

      Non è una disposizione di natura legale ma probabilmente ciò è previsto nel regolamento dell’ente.

  6. Alessio
    Giugno 20, 17:34 Reply

    Buonasera, lavoro in una cooperativa con contratto part time verticale a 25 ore settimanali, posso chiedere l’aspettativa per lavorare a partita iva in un altro servizio appaltato al pubblico, per un periodo di 2 mesi.

    • Roberto
      Giugno 22, 11:07 Reply

      Ritengo di sì, ma dovrà essere autorizzato dalla cooperativa.

  7. Fede.I
    Giugno 03, 18:50 Reply

    Salve,
    Ho un contratto indeterminato interinale. AL momento sono “in disponibilità”, in quanto non sono in collaborazione con nessuna azienda. L’agenzia interinale, pertanto in attesa di ricollocarmi, mi riconosce un contributo mensile. Potrei prendere un periodo di aspettativa non retribuito, per poter firmare un contratto (part time o full time) di breve durata, esempio 1 mese?

    • Roberto
      Giugno 17, 22:07 Reply

      Ritengo di sì, sempre previa richiesta e autorizzazione da parte dell’Agenzia.

  8. Fede.I
    Giugno 03, 18:42 Reply

    Salve, Ho un contratto a tempo indeterminato INTERINALE. Al momento non collaboro presso nessuna azienda, per cui l’agenzia interinale mi riconosce un contributo economico mensile in attesa di trovarmi un’altra ricollocazione. Se, nel frattempo chiedessi un periodo anche breve (1 mese ad esempio) di aspettativa, potrei firmare un’altra contratto part time o full time?

  9. Rosy
    Maggio 25, 12:21 Reply

    Buongiorno. Sono un’ostetrica che lavora a tempo pieno e con contratto a tempo indeterminato presso un ospedale pubblico. Ho ricevuto una chiamata per un incarico a tempo determinato presso un altro ospedale pubblico. Posso richiedere aspettativa non retribuita alla mia azienda per accettare l’incarico? Se si per quanto tempo massimo?

    • Roberto
      Maggio 27, 21:54 Reply

      Ritengo che non sia possibile, in quanto opera a tempo pieno. Verifichi la possibilità di un distacco tra le amministrazioni.

  10. Angelo68
    Maggio 21, 14:24 Reply

    Salve …ho un contratto a tempo indeterminato part-time a 18 ore settimanali con l’Ente locale … ho fatto istanza in altra regione per essere inserito nella graduatoria ata di terza fascia … in caso di chiamata per supplenza è possibile mettermi in aspettativa secondo quanto previsto dalla Legge 56 / 2019 (12 mesi rinnovabili)? O secondo altra legge?

    • Roberto
      Maggio 28, 11:22 Reply

      Essendo il suo un part-time, ritengo di sì.

  11. María
    Maggio 16, 08:27 Reply

    Buongiorno ho un contratto indeterminato da 16 anni come oss, posso chiedere l’aspettativa per lavorare come ostetrica con contratto determinato.

    • Roberto
      Maggio 18, 22:26 Reply

      Se il rapporto è a tempo pieno, ritengo di no.

  12. gian
    Maggio 14, 10:16 Reply

    Salve…
    sono assunto a tempo indeterminato in un ente pubblico:secondo lei è possibile chiedere un periodo di aspettativa per effettuare supplenze a scuola?

    • Roberto
      Maggio 15, 18:24 Reply

      é possibile ma ritengo che non possa essere autorizzato.

  13. Peppe88
    Maggio 12, 08:22 Reply

    Buongiorno,
    sono un Fisioterapista a tempo indeterminato full time 36 ore CCNL sanità privata Aiop, presso una Struttura Privata Convenzionata SSN.
    Sono in graduatoria per un posto pubblico per un assunzione a tempo indeterminato ormai imminente. Mi hanno appena spedito un telegramma per poter intanto accettare un incarico a tempo determinato e attendere la trasformazione del contratto in indeterminato.
    Posso chiedere aspettativa al mio attuale datore di lavoro?
    Se si, e lo spero, come posso giustificarla?
    Grazie mille

    • Roberto
      Maggio 15, 18:24 Reply

      Non sussiste un obbligo, da parte della sua azienda, ad autorizzare l’aspettativa per motivi di lavoro.

  14. Manu91
    Maggio 11, 13:25 Reply

    Buongiorno, lavoro per una ditta come magazziniere/autista, posso chiedere un aspettativa non retribuita per 3/4 mesi per partecipare ad un corso di formazione per le ferrovie dello stato, avendo superato le prime fasi del medesimo corncorso, per proseguire nelle varie fasi e vincere il concorso dovrei partecipare a questo corso formativo e, se superato divrei essere assunto da loro.
    Grazie per oa risposta.
    Cordiali saluti.

    • Roberto
      Maggio 12, 21:46 Reply

      Essendo un corso formativo, ritengo che sia possibile, previa autorizzazione da parte della sua azienda.

  15. bafro
    Maggio 11, 10:46 Reply

    Buongiorno, lavoro da 14 anni con contratto Commercio 3 livello. Da quest’anno sono iscritto alle graduatorie ATA. In caso di chiamata per delle supplenze, posso chiedere l’aspettativa per il periodo di supplenza?

    • Roberto
      Maggio 12, 21:46 Reply

      Ritengo dino, in quanto il suo contratto è a tempo indeterminato e pieno.

    • Sara
      Luglio 10, 08:22 Reply

      Lavoro part time in un azienda privata, posso chiedere aspettativa e andare a lavorare a scuola? E posso lavorare a scuola ed essere intestatario di un negozio alimentare con partita iva? La scuola sarebbe privata.

  16. Giared
    Maggio 06, 17:58 Reply

    Salve, sono un docente a tempo determinato con contratto al 31/08, posso prendere l’aspettativa non retribuita per i mesi di luglio e agosto per stipulare un contratto a tempo determinato con azienda privata.

    • Roberto
      Maggio 09, 22:03 Reply

      Se il rapporto è a tempo pieno, ritengo di no.

  17. sara1000
    Aprile 27, 12:58 Reply

    Buongiorno, ho un contratto interinale part time a tempo determinato fino a fine anno, posso chiedere un permesso/aspettativa non retribuita di 2 mesi per poter svolgere il tirocinio previsto dal mio corso di laurea?
    Grazie

    • Roberto
      Aprile 28, 18:41 Reply

      Ritengo di sì, anche se non è automatico ma subordinato all’autorizzazione della sua azienda.

  18. roby53
    Aprile 22, 16:24 Reply

    Buona sera, lavoro in un call center con contratto a tempo indeterminato part time a 20 ore settimanali, (attualmente però la mia azienda ha chiesto una procedura fallimentare e da mesi ci sta pagando a sprazzi) siccome avevo fatto domande a scuola mi hanno chiamato per 13 ore settimanali ho chiesto concedo non retribuito al call center, (che mi hanno accettato) ed attualmente sto facendo la supplenza. Io usufruisco della 104 di mia mamma perché ha gravi disabilità allettata praticamente. Posso prendere concedo straordinario retribuito 104 a scuola per assistere mia madre o le due cose sono incompatibili? Grazie per la risposta.

    • Roberto
      Aprile 27, 21:58 Reply

      Ritengo che possa chiedere il congedo, ma proporzionato alle 13 ore.

      • Salvatore
        Luglio 15, 13:33 Reply

        Salve ho un contratto indeterminato part time presso una struttura privata con un contratto di 30 h settimanali, posso lavorare altrove con un contratto part time a tempo determinato?

        • Roberto
          Luglio 15, 21:03 Reply

          Certo, può integrare le 30 ore con un altro part-time.

  19. Laura
    Aprile 15, 11:10 Reply

    Buongiorno, sono una restauratrice di Beni Culturali attualmente assunta a tempo indeterminato (part-time orizzontale 6 ore giornaliere) secondo il CCNL di settore. Dalla prossima settimana dovrei passare in cassa integrazione poichè i lavori in previsione stanno subendo dei rallentamenti causa Covid. Nel contempo ho avuto una proposta di lavoro, sempre nel settore restauro, di tempo breve: 2 mesi tra maggio e giugno, full time, con contratto a tempo determinato o con contratto di collaborazione. Stavo cercando di capire se c’era un modo per mantenere in essere l’attuale contratto e dedicarmi temporaneamente a questo secondo lavoro. Pensavo all’aspettativa, ma mi pare di capire che non è possibile per motivi lavorativi. L’unica soluzione possibile sarebbe quindi il licenziamento?
    Grazie per la sua risposta

    • Roberto
      Aprile 15, 23:01 Reply

      No, è possibile essere assunti con un contratto a tempo determinato durante il periodo di cassa integrazione. Deve comunicare all’azienda la sospensione dalla CIG e deve dare la sua disponibilità in caso di ripresa dei lavori.

  20. leone520
    Aprile 14, 15:06 Reply

    Salve, sono un dipendente ministero della difesa ramo esercito a tempo indeterminato full time, vorrei entrare in società per commercio online con un altra persona, potrei richiedere l’aspettativa di 12 mesi? Grazie

    • Roberto
      Aprile 15, 22:59 Reply

      Deve fare riferimento all’art. 18 della Legge 183/2010 (aspettativa). Deve, inoltre, verificare se il regolamento interno prevede determinate incompatibilità.

  21. cinziasanto
    Aprile 13, 11:55 Reply

    Ottima la preparazione!
    Sono docente di ruolo, part time di scuola superiore.
    Ho vinto un concorso presso il ministero della giustizia.
    Posso chiedere a scuola aspettativa ex art 18 co. 3 ccnl scuola in modo da poter sperimentare la nuova attività lavorativa?
    È un beneficio che ho già goduto anni fa anche se ho perso l’anno come anzianità. Vorrei, però, provare a vagliare quest’altra esperienza lavorativa. Quali altre soluzioni potrei avere?

    • Roberto
      Aprile 14, 12:52 Reply

      Ritengo che sia possibile, anche se alla sua richiesta vi potrebbe essere un diniego da parte della scuola, in quanto il suo datore di lavoro potrebbe non autorizzare l’aspettativa.

  22. Ing_Capoccio
    Aprile 11, 02:42 Reply

    Salve, sono dipendente da piú di 10 anni con contratto a tempo indeterminato presso un’azienda del settore metalmeccanico. Posso chiedere un periodo di aspettativa maggiore di 6 mesi con l’autorizzazione del mio datore di lavoro per essere assunto a tempo determinato da una azienda estera (Germania)? Al termine del contratto temporaneo (piú di 6 mesi) di lavoro all’estero, posso tornare presso l’azienda italiana conservando il posto di lavoro, mansione e retribuzione? Grazie. Saluti.

    • Roberto
      Aprile 12, 22:16 Reply

      Per quanto l’attività lavorativa venga svolta all’estero, ritengo che non sia possibile svolgere un rapporto di lavoro a tempo pieno, per quanto determinato, con un’altra azienda, questo indipendentemente dal fatto che la sua azienda le dia l’autorizzazione all’aspettativa non retribuita.

  23. Ale10100
    Aprile 08, 21:59 Reply

    Salve volevo sapere se potevo farmi una stagione estiva lavorando e quindi farmi mettere in aspettava da giunto a settembre avendo un contratto a tempo indeterminato FULL TIME, 6/7.
    Tutt’ora sono in cassa integrazione

    • Roberto
      Aprile 10, 13:02 Reply

      Ritengo di no, avendo un rapporto a tempo pieno.

  24. Mara
    Marzo 31, 17:17 Reply

    Buongiorno, attualmente lavoro in un bar con un contratto part time di 24 ore settimanali a tempo indeterminato. Posso chiedere un’aspettativa non retribuita per svolgere un tirocinio con rimborso spese di 3 mesi inerente agli studi universitari che ho fatto?

    Grazie,
    Mara

    • Roberto
      Aprile 02, 15:39 Reply

      Certo che lo può fare, ma l’azienda non è obbligata ad accettarlo.

  25. Mara
    Marzo 31, 17:13 Reply

    Buongiorno, attualmente lavoro in un bar con contratto part time di 24 ore settimanali a tempo indeterminato. Posso chiedere un’aspettativa non retribuita per svolgere un tirocinio di 3 mesi inerente agli studi universitari che ho fatto?
    Grazie

  26. Virginio
    Marzo 25, 18:21 Reply

    Buonasera. ho un contratto di lavoro a tempo indeterminato part time verticale 6 mesi anno. Ho trovato un altro impiego sempre part time a tempo determinato, che al momento potrebbe sovrapporsi con l’inizio dei 6 mesi del part time verticale.
    Posso chiedere l’aspettativa e continuare con il part time a tempo determinato fino a scadenza del contratto ?

    • Roberto
      Marzo 26, 17:21 Reply

      Ritengo di sì, ma il suo datore di lavoro non è obbligato ad autorizzarla.

  27. Floriana
    Marzo 24, 19:23 Reply

    Salve. Ho un contratto ccnl commercio part time a 20 h settimanali tempo indeterminato. L’azienda mi chiede di ridurre di diminuire ulteriormente le ore. Può farlo senza giusta motivazione considerando che ho 10 anni di anzianità e c’è personale assunto dopo di me?

    • Roberto
      Marzo 26, 17:22 Reply

      No, la rimodulazione di un orario di lavoro può essere effettuata soltanto se entrambe le parti sono concordi.

      • Andy
        Giugno 30, 19:22 Reply

        Buongiorno, io lavoro da 19 anni come operaia a tempo indeterminato.,36 ore settimanali.
        Volevo chiedere aspettativa per provare un altro lavoro a tempo determinato, ho ottenuto una qualifica tramite un corso organizzato dalla regione Veneto. Quindi vorrei cambiare lavoro. Lo posso fare?

        • Roberto
          Luglio 02, 18:01 Reply

          Avendo un rapporto part-time, sì. Ma tenga presente che l’aspettativa è subordinata all’autorizzazione della sua azienda.

  28. Rosy
    Marzo 22, 14:53 Reply

    Buongiorno,

    Vorrei chiederle se possibile accettare un contratto a tempo DETERMINATO con orario full time presso un’altra azienda, mentre si è in cassa integrazione presso un’azienda in liquidazione. In caso affermativo vorrei chiedere se vi è un limite temporale, oltre al quale è poi necessario rassegnare le dimissioni presso l’azienda in liquidazione.
    La ringrazio in anticipo per un cortese riscontro.
    Cordiali saluti

    • Roberto
      Marzo 26, 17:22 Reply

      Sì, è possibile per un massimo di 6 mesi.

  29. Laura
    Marzo 17, 14:44 Reply

    Buongiorno, ho un lavoro indeterminato part time 30h con staff leasing verticale, sono in cassa integrazione a rotazione, è possibile accettare un altro lavoro (tempo determinato) part time 20h senza dover prendere per forza l’aspettativa?
    Grazie mille!

    • Roberto
      Marzo 19, 08:50 Reply

      Il controllo sul massimale orario settimanale è previsto unicamente sull’azienda e non sul lavoratore.

      • Laura
        Marzo 24, 20:28 Reply

        Buongiorno io ho un lavoro full time e vorrei fare il praticantato come avvocato. Ma l azienda mi dice che va in conflitto di interessi con la banca dove lavoro e che non vogliono. Io volevo chiedere il part time che ne ho diritto perché ho un bimbo piccolo ma loro cmq mi dicono che non posso. È giusto ? Cosa potrei fare?

        • Roberto
          Marzo 26, 17:37 Reply

          Per quanto riguarda il part-time, hanno ragione in quanto non esiste un diritto da parte della lavoratrice madre. Il part-time è possibile solo se le parti sono d’accordo. Per quanto riguarda il praticantato, si faccia mostrare il regolamento che dispone questo ipotetico conflitto di interessi.

  30. Luca
    Marzo 14, 00:58 Reply

    Buongiorno, lavoro in una azienda nel settore commercio a tempo indeterminato da più di 5 anni. Da un anno siamo in regime di cig a rotazione tra noi colleghi (mediamente 5 giorni al mese).
    Posso chiedere una aspettativa non retribuita e accettare un contratto CO.Co.Co in qualità di infermiere nell’ambito dell’emergenza sanitaria da Covid-19, per 3 mesi?
    La ringrazio in anticipo per il suo parere

    • Laura
      Marzo 17, 14:50 Reply

      Buongiorno, ho un lavoro indeterminato part time 30h con staff leasing verticale, sono in cassa integrazione a rotazione, è possibile accettare un altro lavoro (tempo determinato) part time 20h senza dover prendere per forza l’aspettativa?
      Grazie mille!

  31. Giovanni
    Marzo 05, 11:06 Reply

    Buongiorno,
    sono dipendente pubblico a tempo indeterminato full time, la mia compagna deve trasferirsi in Svizzera per prendere in gestione l’azienda di famiglia. Posso richiedere l’aspettativa per poterla seguire? Domanda accessoria: potrei eventualmente stipulare un contratto di lavoro in loco?

    • Roberto
      Marzo 07, 17:48 Reply

      La richiesta di aspettativa, qualora non sia dovuta a motivi di studio o di salute, può essere concessa se prevista all’interno del codice comportamentale in essere presso la pubblica amministrazione e previo parere positivo del dirigente.
      Teoricamente no, ma non credo vi siano problemi di compatibilità con il lavoro prestato presso la PA.

  32. andrea di rocco
    Marzo 01, 11:53 Reply

    Buongiorno, una cosa non mi è chiara: come lavoratore dipendente full time tempo indeterminato da 5 anni, posso provare a chiedere all’azienda l’aspettativa senza retribuzione, per motivi personali, per 6/12mesi?
    Se poi l’azienda accetta tale richiesta, trattandosi di motivi personali che includono la necessità di trasferirsi all’estero, devo restare obbligatoriamente disoccupato fino al rientro al lavoro?

    • Roberto
      Marzo 02, 07:56 Reply

      L’aspettativa per motivi personali può essere richiesta all’azienda, la quale può (o meno) autorizzarla. Andando all’estero, eventuali rapporti verranno gestiti dalla previdenza locale.

  33. enzo
    Febbraio 26, 20:26 Reply

    Buonasera, la ditta con cui lavoravo a tempo indeterminato nel mese di ottobre mi mise, a mia insaputa, in aspettativa non retribuita, facendomi assumere con un contratto a tempo determinato da altra impresa.
    Scoperto l’inganno, per non arrivare ad aprire una vertenza giudiziaria, mi licenziai da tutte e due le imprese senza preavviso.
    Nei giorni scorsi mi arriva un bonifico di 376 € dalla ditta con cui avevo il contratto a tempo indeterminato.
    Oggi mi arriva la busta paga e scopro che mi ha trattenuto una penale di oltre 1300 € per mancato preavviso nel licenziamento.
    Posso riavere ciò che mi spettava?
    Grazie

    • Roberto
      Marzo 02, 07:58 Reply

      Avrebbe dovuto dimettersi per giusta causa, in quanto la colpa del recesso era da imputare ai due datori di lavoro. In questo caso, non era obbligatorio il preavviso.

  34. Cristina
    Febbraio 22, 11:40 Reply

    Sono dipendente pubblico part time 50% in aspettativa x 12 mesi per avviare attività lavorativa di operatrice shiatsu con partita iva, posso chiedere la proroga dell’aspettativa? se si, x quanti altri mesi?

  35. andrea di rocco
    Febbraio 21, 23:05 Reply

    Buonasera, sono lavoratore dipendente, ccnl metalmeccanico, full time tempo indeterminato da 5 anni. Vorrei mettermi in aspettativa senza retribuzione, per motivi personali, per 6/12mesi. In questi 6/12 mesi posso stipulare un contratto di lavoro in SVIZZERA (con trasferimento residenza e iscrizione AIRE?) Grazie

    • Roberto
      Febbraio 26, 08:28 Reply

      Essendo un rapporto a tempo indeterminato, ritengo di no. Inoltre, l’azienda può negarle l’aspettativa.

      • Carlotta
        Marzo 08, 19:41 Reply

        Salve volevo sapere un info lavoro in due cooperative diverse,una mi ha chiesto se posso mettermi in aspettativa non retribuita.posso lavorare in una si e l altra in aspettativa?

        • Roberto
          Marzo 10, 08:47 Reply

          La cosa è possibile, ma perchè la richiesta dell’aspettativa è arrivata dalla cooperativa?

      • David
        Maggio 24, 08:29 Reply

        Buongiorno, sempre in relazione a ciò che ha scritto Andrea di rocco; non è comunque possibile se l’azienda mi da il consenso dell’aspettativa e di provare per il tempo prefissato il nuovo lavoro in Svizzera? Grazie

  36. Ryuzaki
    Febbraio 15, 15:12 Reply

    Buonasera, io ho un lavoro a tempo indeterminato ma part-time al 76%, posso richiedere un aspettativa non retribuita per poter fare un altro lavoro che mi permetta di rientrare nelle spese?

    • Roberto
      Febbraio 17, 08:53 Reply

      L’aspettativa può essere richiesta ma deve passare al vaglio dell’azienda che potrebbe non riconoscerla.

  37. Nicole
    Febbraio 15, 10:59 Reply

    Buongiorno lavoro 8 anni in una azienda con contratto indeterminato…vorrei chiedere una aspettativa non retribuita visto che non mi trovo piú bene ,perché avrei intenzione con dei contatti che ho di aprire una p IVA all estero e provare cone va li il lavoro da libero professione per un progetto…é possibile?…e se invece vengo assunto all estero ?..grazie mille

    • Roberto
      Febbraio 17, 08:54 Reply

      In questi casi, ritengo che non sia possibile richiedere l’aspettativa, che rimane subordinata all’accettazione dell’azienda e, eventualmente, dell’Inps.

  38. Lucia
    Febbraio 10, 05:07 Reply

    Salve, lavoro per una srl 30 ore contratto indeterminato. Attualmente in cassa integ. orario ridotto. Il mio datore di lavoro non mi ha ancora retribuito 14ma ( omettendo di darmi il foglio dopo rip. richieste) 13 ma e stipendio Dicembre. Potrei eventualmente fare un altro lavoro durante periodo di aspettativa non retr. e anche se la legge non lo prevede fare firmare un foglio al datore nel quale me lo consente, per conservare il posto? Questo al fine di potermi rmettere di avere un entrata per pagarmi affitto e altro…..rima di coinvolgere ispettorato del lavoro. In aspettativa qualora srl fallisse quali stipendi coprirebbe ol fondo di garanzia? Glili ultimi per i quali ho lavorato anche dopo mesi di aspettativa? Grazie

    • Roberto
      Febbraio 12, 17:25 Reply

      L’aspettativa può essere richiesta solo per particolari motivi, non per lavorare per altri datori di lavoro (tranne nel caso, come il suo, di un rapporto a part-time). Ritengo, comunque, che Lei debba sollecitare quanto non pagato come retribuzione, facendo intervenire un sindacato. La norma sul fondo di garanzia, parla di ultime retribuzioni non percepite.

  39. Susy68
    Gennaio 13, 21:42 Reply

    Buonasera,sono in fis (specie di cassa integrazione) con un contratto a tempo indeterminato di 35ore settimanali(part time all’87,50%)nel settore ristorazione.Posso fare delle supplenze nelle scuole pubbliche con contratti part-time a tempo indeterminato?E se la cosa non è compatibile posso chiedere aspettativa non retribuita?grazie

    • Roberto
      Gennaio 15, 08:12 Reply

      Dipende dalla quantità di ore previste nel contratto di supplenza. E’ il caso che chieda direttamente all’Inps.

  40. Francy
    Gennaio 06, 13:51 Reply

    Buon giorno lavoro i una cooperativa sociale da 19 anni ad ottobre 2021 e quindi avrò 20 anni di contributi.in buona parte parte time. Per motivi personali vorrei usufruire prima della Banca ore accumulate negli anni circa 250 e poi andare in aspettativa. Come posso procedere? I contributi nel caso della Banca ore e poi dell’aspettativa vengono conteggiati? Inoltre come potrei muovermi nel frattempo per cercare un altro lavoro?

    • Roberto
      Gennaio 07, 21:14 Reply

      L’aspettativa non verrà conteggiata per il cumulo dei contributi. Se cerca un’altra occupazione, la invito ad iscriversi alle agenzie di somministrazione che possono aiutarla allo scopo.

  41. Francy
    Gennaio 06, 13:49 Reply

    Buo giorno lavoro i una cooperativa sociale da 19 anni ad ottobre 2021 ho 20 anni di contributi. Per motivi personali vorrei usufruire prima della Banca ore accusare negli anni circa 250 e poi andare in aspettativa. Come posso procedere? I co tributi nel caso della Banca ore e poi dell’aspettativa vengono conteggiati? Inter come potrei muovermi nel frattempo per cercare un altro lavoro?

  42. marchino
    Dicembre 09, 16:08 Reply

    buongiorno. dall’ 11 novembre sono in cassa in deroga ( turismo ) e, come da anni, in detto periodo e fino al 31 marzo siamo a 20 ore, conseguentemente anche la cig sra’ la meta’, mi hanno offerto una supplenza scuole elementari di 24 giorni, ore 11 settimanali, potro’ accettare senza perdere la cig’?
    grazie

    • Roberto
      Dicembre 09, 21:50 Reply

      Per i rapporti part-time compatibili, come orario, alla CIG, non c’è nessun problema. Le consiglio, comunque, di mettere al corrente la sede inps della sua provincia.

  43. Lorenzo
    Dicembre 02, 13:16 Reply

    Buongiorno, io da Marzo sono in CIG, il mio contratto e da 40 ore settimanali, ora ho avuto un’offerta di lavoro per il mese di Dicembre e forse Gennaio. La domanda è:
    Posso in qualche modo lavorare senza perdere il posto di lavoro e non perdere la CIG?

    • Roberto
      Dicembre 05, 16:12 Reply

      Stando in CIG può effettuare un’altra attività lavorativa. Deve comunque comunicare ciò all’INPS per verificare l’eventuale decurtazione di quota parte dell’ammortizzatore sociale.

      • Antonio
        Gennaio 05, 20:27 Reply

        Salve, lavoro come operaio in una azienda a tempo pieno con contratto indeterminato, mi hanno chiamato come OSS in ospedale con avviso pubblico una durata di sei mesi con contratto determinato.. Come posso fare per non perdere il lavoro nell’azienda, accettando di fare l oss?

        • Roberto
          Gennaio 07, 21:15 Reply

          Se lavora a tempo pieno, ritengo che non possa andare presso la struttura pubblica.

    • Mistery
      Marzo 20, 03:02 Reply

      Buonasera,,

      Dopo anni di stand-by nel mondo del lavoro “grazie” alla formazione ferroviaria del libero mercato conseguita privatamente (non aggiungo altro) ottengo il mio primo lavoro a t.i. conseguendo ulteriori abilitazioni relative all’operato dell’azienda che presta manovra in appalto. Non è un lavoro sul quale vorrei basare il futuro della mia vita. Vedo un altro tipo di lavoro per me, ma al momento, ho ricevuto convocazione per una selezione a t.d. in poste italiane. Nel caso la superassi come potrei fare questo periodo di lavoro senza perdere l’altro? Mi dirà che è impossibile come richiesta però ci provo.

      • Roberto
        Marzo 26, 17:24 Reply

        Potrebbe richiedere al suo datore di lavoro attuale un part-time verticale, per il tempo strettamente necessario ad effettuare il periodo di prova con poste italiane.

  44. Fra20142019
    Novembre 30, 10:58 Reply

    Buon giorno.lavoro come autista presso un’azienda per il trasporto disabili,peró ho trovato un’altro lavoro che mi metterebbe in prova con contratto per 3 mesi,potrei prendere un’aspettativa e fare la prova nell’altro lavoro? Grazie!

    • Roberto
      Dicembre 01, 10:24 Reply

      L’aspettativa è prevista per motivi personali e familiari. Non ricomprende la possibilità di effettuare ulteriori attività. Provi a verificare ciò nel CCNL applicato dalla sua azienda, articolo sull’aspettativa.

  45. Fabio
    Novembre 23, 15:50 Reply

    Buongiorno, ho un contratto indeterminato con l’agenzia interinale (staff leasing)
    Posso richiedere l’aspettativa non retribuita all’agenzia per andare in prova di tre mesi in un’azienda con contratto determinato ?

    • Roberto
      Novembre 28, 11:56 Reply

      Ritengo che l’agenzia di somministrazione possa negarle questa possibilità in quanto le motivazioni per la richiesta dell’aspettativa sono unicamente indicate nel Ccnl.

  46. Alessandra
    Novembre 16, 22:52 Reply

    Salve, attualmente lavoro nel settore della ristorazione con contratto di apprendistato part time di 24 ore e causa covid hanno attivato la cassa integrazione se non dovessi coprire le mie ore. In settimana vengo chiamata per una supplenza breve a scuola nel personale ATA di durata 4 o 10 giorni; il contratto sarebbe di 36 ore quindi un determinato full time.Posso chiedere al mio datore l’aspettativa e svolgere la supplenza?

    • Roberto
      Novembre 17, 08:41 Reply

      Ritengo di no, in quanto andrebbe ben oltre il massimale orario previsto. Provi, comunque, a chiedere all’Inps.

    • Beccegato
      Dicembre 07, 19:16 Reply

      Salve sono a tempo indeterminato volevo lavorare un’altro posto per un l’ano posso uscire no me trovo bene

      • Roberto
        Dicembre 09, 21:49 Reply

        Certo che può dimettersi. Si ricordi di dare il preavviso altrimenti le tratterranno una somma corrispondente dalla busta paga. Veda, sul CCNL applicato in azienda, il periodo di preavviso.

  47. Jordi
    Ottobre 29, 12:53 Reply

    Buongiorno,
    Lavoro in una azienda di commercio part time, e mi hanno offerto un lavoro come idraulico a tempo determinato e pieno. Posso prendere un aspettativa per provare per due mesi essendo un settore diverso? Grazie

    • Roberto
      Novembre 01, 12:40 Reply

      L’aspettativa può essere richiesta per le motivazioni indicate dal Ccnl. Nel suo caso, ritengo che l’Inps possa non considerare corretta la doppia contribuzione oltre le 40 ore settimanali.

      • Diego
        Aprile 24, 00:15 Reply

        Salve, lavoro in una società che gestisce servizi aeroportuali con contratto a tempo indeterminato part-time di 20 ore settimanali. Posso mettermi in aspettativa a causa di un periodo di prova per un lavoro in Spagna full time con azienda di tutt’altro settore?

        • Roberto
          Aprile 27, 22:04 Reply

          Avendo un contratto part-time, ritengo di sì, sempreché la sua azienda lo autorizzi.

  48. palmi
    Ottobre 23, 17:12 Reply

    buonasera ho un contratto indeterminato di 4 h nel commercio posso accettare supplenze ata 36 h settimanali contratto determinato di 2 settimane e svolgere i due lavori? o posso chiedere aspettativa alla mia azienda privata
    distinti saluti

    • Roberto
      Ottobre 28, 21:46 Reply

      Se i due rapporti sono compatibili, in termini di orari, ritengo che possano essere svolti entrambi.

  49. isabella
    Ottobre 20, 17:16 Reply

    Salve sono in asl a tempo indeterminato e pieno ho chiesto aspettativa non retribuita dando un preavviso di 15 giorni ma non hanno risposto. Posso usufruirne facendo appello sul silenzio assenso?

    • Roberto
      Ottobre 23, 16:20 Reply

      Ritengo di no. Non credo che il regolamento dell’ASL abbia previsto il silenzio assenso.

  50. Ale
    Ottobre 19, 15:20 Reply

    salve
    lavoro a t.indeterminato presso una azienda privata sanitaria, ho avuto chiamata da azienda policlinico per contratto a t. determinato, il mio datore di lavoro è propenso a darmi aspettativa non retribuita max un anno. è possibile con l’aspettativa data dal mio datore di lavoro rispondere alla chiamata?

    • Ale
      Ottobre 20, 08:54 Reply

      non sanitario ma amm.vo

      • Roberto
        Ottobre 23, 16:22 Reply

        trattandosi di un tempo pieno, ritengo di no. Comunque, chieda all’inps.

  51. drugo.89
    Ottobre 09, 20:46 Reply

    Buonasera, lavoro come addetto ai servizi fiduciari presso un’azienda con un contratto part-time 30h settimanali. Volevo chiedere, è possibile richiedere l’aspettativa non retribuita per firmare un contratto di tre mesi come docente?

    • Roberto
      Ottobre 14, 08:21 Reply

      Ritengo che in caso di part-time, questa richiesta possa essere fatta, sempreché la sua azienda sia d’accordo.

      • Diego
        Aprile 24, 00:06 Reply

        Salve, lavoro in una società che gestisce servizi aeroportuali con contratto a tempo indeterminato part-time di 20 ore settimanali. Posso mettermi in aspettativa a causa di un periodo di prova per un lavoro in Spagna full time con azienda di tutt’altro settore?

  52. Artax
    Ottobre 09, 17:08 Reply

    Buongiorno.
    Ho un contratto a tempo indeterminato presso una ditta in appalto in un ente pubblico.
    Il mio contratto è il multiservizi fulltime.
    Circa ogni 4/5 anni scade e siamo riassorbiti obbligatoriamente dalla ditta vincitrice dell’appalto.
    Avendo prossimamente un contratto a tempo determinato nelle poste, posso chiedere l’aspettativa a rapporto appena iniziato con la ditta vincitrice?

    • Roberto
      Ottobre 14, 08:22 Reply

      Ritengo che non sia possibile richiedere una aspettativa da un lavoro full-time per avviare un altro lavoro full-time, per quanto a termine. Comunque, chieda all’INPS competente in materia.

      • Diego
        Aprile 24, 00:07 Reply

        Salve, lavoro in una società che gestisce servizi aeroportuali con contratto a tempo indeterminato part-time di 20 ore settimanali. Posso mettermi in aspettativa a causa di un periodo di prova per un lavoro in Spagna full time con azienda di tutt’altro settore?

  53. Gasparini
    Ottobre 07, 23:27 Reply

    Gentile dottore,,
    Ho un contratto full time indeterminato in un albergo.
    Ho ricevuto offerta per un’organizzazione internazionale che non paga contributi all’INPS ed è un’offerta per qualche mese e basta.
    ESISTEREBBE un modo per conservare l’attuale contratto indeterminato, aspettativa o altro, per iniziare in quella nuova offerta e una volta finita si ritorna a quella di prima?
    Attualmente sono parzialmente in cassa integrazione.
    Cordiali saluti,

    • Roberto
      Ottobre 09, 18:53 Reply

      Se il rapporto con l’organizzazione internazionale è di volontariato o avviene all’estero, non vedo problemi. Viceversa, qualora il rapporto sia di natura lavorativa e si svolge in Italia, la società dovrà corrispondere una contribuzione.

  54. Maia
    Ottobre 06, 08:59 Reply

    buongiorno, se ho un lavoro part- time a tempo indeterminato posso prendere aspettativa per effettuare supplenze nelle scuole a tempo determinato?
    grazie

  55. Peter
    Settembre 29, 10:45 Reply

    Buongiorno lavoro come portiere di stabile partime per 29 ore settimanali
    Posso chiedere l’aspettativa per prova di un mese in un’altra portineria ?

    • Roberto
      Settembre 29, 21:32 Reply

      Ritengo di sì, ma deve comunicare al suo datore di lavoro le motivazioni dell’aspettativa.

  56. Bianca20
    Settembre 28, 18:35 Reply

    Buongiorno, lavoro nel privato con Contratto part time 24 ore. È possibile richiedere Aspettativa per contratto 25 ore per supplenze come insegnante d’infanzia!?
    Grazie

    • Roberto
      Settembre 29, 21:32 Reply

      Ritengo di sì. Comunque deve portare a conoscenza della sua azienda le motivazioni dell’aspettativa.

      • Lorenzo
        Dicembre 02, 11:42 Reply

        Buongiorno, ho un contratto a tempo indeterminato di 40 ore settimanali ora sono in CIG da Marzo 2020, ho avuto una proposta di lavoro per i solo mese di Dicembre. Posso lavorare in qualche modo senza perdere la CIG e il posto di lavoro?

  57. Santo iaquinta
    Settembre 27, 08:48 Reply

    Buongiorno, lavoro in un’azienda tramite cooperativa come socio lavoratore, tempo indeterminato full-time. posso chiedere aspettativa senza retribuzione e accettare un contratto come personale ATA nella scuola a tempo determinato?
    Ho esiste qualche altra escamotage senza dovermi licenziare?
    Grazie

    • Roberto
      Settembre 28, 21:50 Reply

      Ordinariamente non è possibile richiedere una aspettativa per avviare un altro rapporto di lavoro. Inoltre, il suo datore di lavoro non ha alcun obbligo nel concederla.

  58. Giovanni
    Settembre 26, 11:14 Reply

    Salva sono un medico a tempo indeterminato presso struttura pubblica. Posso chiedere aspettativa per lavoro per contratto a tempo determinato presso altro ospedale pubblico italiano o EU? La mia Direzione può negarmi l’aspettativa anche se per motivi lavorativi? Grazie

    • Roberto
      Settembre 28, 21:49 Reply

      Generalmente non è possibile richiedere una aspettativa per avviare un altro rapporto di lavoro. Il suo datore di lavoro può, inoltre, non autorizzare l’aspettativa, in quanto le due attività potrebbero essere concorrenziali.

  59. Sandy
    Settembre 14, 16:56 Reply

    Buongiorno, ho un lavoro indeterminato e mi servono 2 mesi di ferie per andare al mio paese, ma l’azienda non me le da quindi posso chiedere l’aspettativa?

    • Roberto
      Settembre 20, 08:38 Reply

      Sì, ma l’aspettativa per questi motivi è subordinata all’accettazione da parte dell’azienda.

  60. Parodi Laura
    Settembre 14, 11:51 Reply

    Salve, vorrei sapere se posso chiedere l’aspettativa, lavoro nel settore commercio presso una catena di negozi. Il contratto è di 20 ore. Avendo fatto la domanda presso la mad, come bidella a tempo determinato e part time. Grazie

    • Roberto
      Settembre 20, 08:37 Reply

      Ritengo che non vi siano problemi. Provi a verificare la fattibilità dando informazione del suo rapporto di lavoro all’ente pubblico.

  61. Benedetta
    Settembre 10, 10:48 Reply

    Buongiorno, l
    Ho un lavoro part time di 25 h settimanali presso un’azienda di tlc, vorrei richiedere un periodo di aspettativa per prenedere supplenze a scuola come ata o docente , full o part time.
    Lato scuola non ci sono problemi essendo lavori non in concorrenza, lato privato posso prendere supplenze in aspettativa ?
    Grazie

    • Roberto
      Settembre 13, 11:01 Reply

      Dalle mie conoscenze, non è possibile prendere una aspettativa per attivare un altro lavoro a tempo pieno.

  62. Lula
    Settembre 08, 23:17 Reply

    Salve, lavoro come educatrice di attività motorie in un centro per disabili dal 1995, con contratto a tempo indeterminato part time di 23,5 ore settimanali. Ho probabilmente la possibilità di entrare a scuola con un contratto a tempo determinato per una supplenza annuale con una cattedra di 18 ore settimanali. Posso chiedere l’aspettativa per motivi personali e provare l’altro lavoro senza rischiare il licenziamento? Cosa mi consiglia?
    Grazie
    Luisa

    • Roberto
      Settembre 09, 10:25 Reply

      ritengo che l’aspettativa possa essere richiesta per una occupazione che non comporti il tempo pieno. Deve preliminarmente sentire l’ente pubblico per verificarne la compatibilità.

  63. ChiareAndre
    Settembre 08, 22:35 Reply

    Salve, ho un contratto nel privato part-time a tempo indeterminato per 20 ore settimanali. Posso chiedere l’aspettativa al mio datore di lavoro per lavorare nel pubblico con contratto a tempo determinato?

    • Roberto
      Settembre 09, 10:28 Reply

      Ritengo di sì, ma deve verificare la compatibilità tra i 2 rapporti di lavoro.

      • ChiareAndre
        Settembre 16, 21:13 Reply

        Per compatibilità intende se svolgo lo stesso lavoro?
        Andrei a svolgere un lavoro diverso, ma a tempo pieno 36 o 38 ore settimanali su turni nel pubblico come ho detto precedentemente e a determinato.

        • Roberto
          Settembre 20, 08:36 Reply

          Sì, che non vada in concorrenza con l’altra attività. Provi a chiedere all’INPS essendo un tempo pieno.

      • Albert
        Settembre 23, 22:28 Reply

        Salve ho un contratto tempo indeterminato, azienda dei mobili artigianali s.n.c per momento sono in casa integrazione, ho trovato un altro lavoro con la prova di 2 mesi e poi se va bene mi fanno contratto a tempo indeterminato. Posso chiedere alla mia azienda aspettativa non retribuita?

        • Roberto
          Settembre 28, 21:47 Reply

          Un lavoratore in cassa integrazione può prestare attività a termine presso un’altra azienda, l’importante è che avvisi sia l’INPS che il suo datore di lavoro

        • Francesco
          Ottobre 12, 20:25 Reply

          Salve, vorrei un informazione, lavoro in una azienda di turismo full time e attualmente sono in cassa integrazione vorrei sapere, se chiedo una aspettativa posso lavorare da un altra parte a tempo determinato full time?

          • Roberto
            Ottobre 14, 08:20 Reply

            Sì, viene prevista la possibilità, durante la CIG, di lavorare a tempo determinato. Chieda informazioni ad un patronato o all’INPS.

  64. Isabella
    Settembre 07, 08:33 Reply

    Salve sono dipendente pubblico a tempo indeterminato.Ho ricevuto un offerta di lavoro nel privato in un altra città.Posso chiedere aspettativa alla mia asl?

    • Roberto
      Settembre 08, 08:15 Reply

      Non è possibile chiedere l’aspettativa per svolgere un’altra attività a tempo indeterminato.

  65. Fiore
    Settembre 04, 08:26 Reply

    Salve ho chiesto ed ottenuto un’aspettativa non retribuita di 6 mesi,la mia mansione è di autista Tpl ma sono in graduatoria per cambio mansione per concorso interno vinto. La domanda è: conserverò al mio rientro la priorità della chiamata a nuova mansione anche se sarò assente per suddetta aspettativa? O perderò tale diritto?

    • Roberto
      Settembre 07, 08:24 Reply

      Ritengo che l’aspettativa non possa portarle delle penalità nella graduatoria.

  66. Vincenzo
    Settembre 04, 08:13 Reply

    Salve…lavoro a tempo inderminato presso poste italiane….ho vinto un concorso nelle asl e vorrei sapere se e possibile chiedere aspettatoiva e provare almeno i due mesi di prova
    Grazie

    • Roberto
      Settembre 07, 08:25 Reply

      L’aspettativa non può essere presa per attivare un altro rapporto di lavoro a tempo pieno.

  67. Dede71
    Settembre 02, 11:09 Reply

    Buongiorno, lavoro da 5 anni in un’azienda di TPL. Mi è stato proposto un’altro lavoro per trasporto merci e vorrei provare. Posso chiedere aspettativa per provare l’altro lavoro?
    Grazie

    • Roberto
      Settembre 03, 11:28 Reply

      Ritengo che non sia possibile richiedere una aspettativa per effettuare un altro lavoro a tempo pieno.

      • Antonio
        Gennaio 05, 20:28 Reply

        Salve, lavoro come operaio in una azienda a tempo pieno con contratto indeterminato, mi hanno chiamato come OSS in ospedale con avviso pubblico una durata di sei mesi con contratto determinato.. Come posso fare per non perdere il lavoro nell’azienda, accettando di fare l oss?

  68. Paola
    Agosto 30, 15:05 Reply

    Salve lavoro per un’azienda privata a tempo indeterminato da 18 anni. Sono nelle graduatorie scolastiche, se dovessi ricevere la chiamata dalla scuola posso chiedere aspettativa non retribuita all’azienda?

    • Roberto
      Settembre 03, 11:27 Reply

      Non è possibile richiedere una aspettativa per svolgere un’altra attività a tempo pieno.

      • Vincenzo
        Settembre 04, 08:06 Reply

        Salve…lavoro a tempo indeterminato come portalettere per Poste italiane e ho vinto in concorso come oss in Ospedale…e possibile mettersi in aspettativa e provare almeno il periodo do prova con la asl ?grazie

      • Ella
        Settembre 17, 17:03 Reply

        Buongiorno. Lavoro part time (20 ore settimanali) presso un’azienda. Avendo la possibilità di avere un contratto a tempo determinato presso una scuola, posso chiedere l’aspettativa? Non retribuita? I due lavori sono chiaramente incompatibili tra loro.
        In caso fossi invece licenziata dall’azienda, potrei poi chiedere la Naspi alla scadenza del contratto a tempo determinato?

        • Roberto
          Settembre 20, 08:59 Reply

          Ritengo di sì, ma deve chiedere alla pubblica amministrazione che l’assume. Se verrà licenziata le spetterà la naspi solo se non ha un nuovo rapporto di lavoro.

        • Giusi
          Ottobre 04, 16:45 Reply

          Buon pomeriggio.
          Ho un part time 25h in un’azienda privata.
          L’azienda mi ha già detto che se prendo l’aspettativa non posso lavorare durante l’aspettativa anche su docenza temporanea quindi in rapporti di non concorrenza.
          Posso però completare il mio orario settimanale prendendo un altro lavoro part time fino a un massimo di 40 h settimanali.
          Ma la domanda è in aspettativa non posso neanche lavorare part time ?
          Se si vale comunque il massimale delle 40h settimanali o posso prendere un altro part time anche con più h purché non sia un full time ?
          Grazie
          Giusi

          • Roberto
            Ottobre 06, 21:12 Reply

            Lei può svolgere un altro lavoro durante l’aspettativa ma non deve essere un orario a tempo pieno. Può anche sforare il massimale di 48 ore che è stato previsto dalla legge per il singolo rapporto di lavoro.

        • Antonio
          Gennaio 05, 20:30 Reply

          Salve, lavoro come operaio in una azienda a tempo pieno con contratto indeterminato, mi hanno chiamato come OSS in ospedale con avviso pubblico una durata di sei mesi con contratto determinato.. Come posso fare per non perdere il lavoro nell’azienda, accettando di fare l oss?

  69. Dott
    Agosto 13, 11:06 Reply

    Salve, sono un medico assunto a tempo indeterminato con contratto di neonatologia presso una struttura pubblica da ottobre 2019. Ho vinto un concorso a tempo indeterminato nella medesima disciplina (neonatologia) presso un altro ospedale pubblico. La ASL in cui lavoro attualmente mi ha spiegato che posso chiedere l’aspettativa, ma la ASL presso cui ho vinto il concorso mi ha invece detto che non posso firmare il contratto presso la loro struttura chiedendo l’aspettativa. Mi hanno informata che l’aspettativa è un mio diritto, perchè la ASL dove dovrei andare a lavorare non dovrebbe accettarmela?
    Grazie

    • Roberto
      Agosto 14, 18:16 Reply

      Dipende dal regolamento che l’Ente si è dato per valutare la compatibilità nell’assumere un lavoratore già alle dipendenze di altra struttura sanitaria. Provi a farsi dare il regolamento.

  70. Aleks
    Agosto 11, 16:56 Reply

    Buonasera,
    io sono stato assunto da un’azienda italiana che mi ha messo in aspettativa per andare a lavorare sotto un’altra azienda con sede in olanda per un anno. questi sono contratti tipici per la mia categoria di lavoro ( fare un anno all’estero e poi rientrare in azienda in italia). il mio CUR (ex CUD) viene compilato ancora dall’azienda di appartenenza in italia. Legalmente l’azienda con sede in Italia viene considerata ancora come mio datore di lavoro visto che prepara il la mia Certificazione Unica?

    Grazie mille

    • Roberto
      Agosto 12, 16:19 Reply

      Ritengo di sì, in quanto è colei che sta pagando e presumo sta anche fornendo le buste paga.

  71. dr.luke
    Agosto 08, 16:06 Reply

    Salve, ho un contratto nel privato part-time a tempo indeterminato con 30 ore settimanali, il mio datore di lavore è propenso a concedermi la sopensione del contratto per svolgere delle supplenze nella scuola pubblica. La mia domanda è: posso firmare un contratto di lavoro nel pubblico (le supplenze sono a tempo determinato) pur essendo ancora in essere con il mio contratto in azienda, sebbene io lo abbia sospeso? o devo per forza dimettermi per accettare le supplenze?

    • Roberto
      Agosto 11, 10:03 Reply

      Può richiedere una aspettativa non retribuita. Deve, a mio avviso, chiedere all’ente pubblico se è compatibile questa eventualità.

  72. serexxx77
    Luglio 20, 12:58 Reply

    buongiorno, lavoro come impiegata amministrativa a tempo indeterminato, nel 2018 ho aperto un centro estetico, ho assunto una ragazza che svolge tutte le attività del centro, ma amministrativamente ho bisogno di seguirlo di più.
    Posso chiedere un’aspettativa per vedere di risolvere le questioni del centro e vedere soprattutto se posso mantenermi con questo lavoro lasciando definitivamente il lavoro da dipendente?
    Grazie

    • Roberto
      Luglio 21, 16:11 Reply

      Sì, sempreché il suo datore di lavoro sia proponso a concederle l’aspettativa.

Lascia un commento

Indirizzo E-mail già esistente.