Posso applicare ad un agriturismo il contratto collettivo dell’agricoltura e classificare i lavoratori come agricoli?

Posso applicare ad un agriturismo il contratto collettivo dell’agricoltura e classificare i lavoratori come agricoli?

Il CCNL per gli Operai agricoli e florovivaisti si applica alle imprese considerate agricole, ai sensi dell’art. 2135 del c.c., come le imprese agrituristiche. In particolare, l’articolo 2135 c.c. considera quali attività connesse a quelle dell’impresa agricola le attività di “ricezione ed ospitalità”.

Inoltre, la Legge 96/2006 (disciplina dell’agriturismo) evidenzia, all’articolo 2, comma 2, che “possono essere addetti allo svolgimento dell’attività agrituristica …. i lavoratori dipendenti a tempo determinato, indeterminato e parziale. Gli addetti di cui al periodo precedente sono considerati lavoratori agricoli ai fini della vigente disciplina previdenziale, assicurativa e fiscale….”

Ricordo che a detti rapporti non si applicano le regole previste per i contratti a termine, in virtù dell’articolo 29, comma 1, lettera b), del D.L.vo 81/2015.

Per maggiori informazioni di seguito un estratto del D.L.vo 81/2015:

Art. 29. Esclusioni e discipline specifiche

Sono esclusi dal campo di applicazione del presente capo, in quanto già disciplinati da specifiche normative:

  1. a) ferme restando le disposizioni di cui agli articoli 25 e 27, i rapporti instaurati ai sensi dell’articolo 8, comma 2, della legge n. 223 del 1991;
  2. b) i rapporti di lavoro tra i datori di lavoro dell’agricoltura e gli operai a tempo determinato, così come definiti dall’articolo 12, comma 2, del decreto legislativo 11 agosto 1993, n. 375;
  3. c) i richiami in servizio del personale volontario del Corpo nazionale dei
    vigili del fuoco.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 520 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Sono obbligato a far fare tutti i giorni di ferie previsti dal ccnl ad un lavoratore?

No, in base ai motivi organizzativi, tecnici e produttivi presenti in azienda, non ha quest’obbligo, in quanto può rimandare parte delle ferie al primo semestre dell’anno successivo. L’obbligo riguarda almeno

Ho un lavoratore distaccato che andrà a lavorare a Dubai. Oltre al modulo per le dimissioni, bisogna compilare altro?

  Ho un lavoratore distaccato che andrà a lavorare presso un’altra azienda a Dubai. Oltre al modulo standard per le dimissioni, ci sono altri adempimenti da parte nostra? Il lavoratore

Devo attivare in Sardegna un tirocinio non curriculare. il divieto ad instaurare tirocini in caso di licenziamenti per GMO riguarda l’intera azienda o l’unità produttiva dove è avvenuto il licenziamento

In materia di tirocinio non curriculari, la Regione Sardegna, con la Delibera del 23 ottobre 2013, n. 44/11 (v. linee guida allegate – paragrafo 6, punto 3), ha stabilito che:

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento