Ho l’obbligo di emettere il Libro Unico del Lavoro per un tirocinante?

Ho l’obbligo di emettere il Libro Unico del Lavoro per un tirocinante?

Il Vademecum sul libro unico del lavoro, predisposto dal Ministero del Lavoro nel 2008, non prevede l’obbligatorietà di iscrizione nel LUL dei tirocinanti. Detto ciò, qualora si corrisponda l’indennità di partecipazione al giovane, è il caso, comunque, di formalizzare il corrispettivo all’interno del libro unico del lavoro.

Di seguito un estratto dal Vademecum del Libro Unico emanato dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali nel 2008:

[…] La riforma non prevede i tirocinanti e gli stagisti fra i soggetti da iscrivere sul LUL. Restano fermi gli obblighi, anche di tipo documentale, relativi agli adempimenti di natura fiscale[…]

[…] Vanno eseguite le annotazioni relative ai rimborsi spese anche se esenti fiscalmente e contributivamente. L’annotazione può prevedere l’indicazione dei soli importi complessivi specificati, con il sistema del documento o riepilogativo piè di lista approntato a parte, esattamente come ora. La mancata annotazione di importi marginali o non ricorrenti potrà non essere di regola sanzionata se è esclusa qualsiasi incidenza di carattere contributivo e fiscale e con obbligo di dettaglio analitico delle attività aziendali al riguardo […]

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 520 posts

Esperto di Diritto del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

È possibile contrattualizzare, con il lavoratore, il prolungamento del preavviso rispetto a quanto previsto dal CCNL? In partica, è possibile allungare il periodo di preavviso?

Ritengo che la cosa sia possibile. La Corte di Cassazione si è pronunciata positivamente nel 2015 (sentenza n. 16527/2015), stabilendo che la sanzionabilità del preavviso avviene qualora esso venga escluso

Le visite personali di controllo sui lavoratori ex art. 6 della legge n. 300/1970 sono ammissibili?

La risposta è no, salvo casi indispensabili per la tutela del patrimonio aziendale, ossia all’uscita del luogo di lavoro con l’aiuto di sistemi di selezione automatica causale e salvaguardando la

In azienda abbiamo internalizzato le paghe. Esiste l’obbligo di comunicare all’Ispettorato chi tiene i libri obbligatori in materia di lavoro?

Rappresento una azienda. Da qualche giorno abbiamo internalizzato le paghe, disdettando il consulente del lavoro. So che esiste una normativa che prevede l’obbligo di comunicare all’Ispettorato chi tiene i libri

2 Commenti

  1. Roberto
    Settembre 23, 16:01 Reply

    Ho dei dubbi sull’erogare una indennità di partecipazione ad un tirocinante curriculare. Comunque, l’eventuale erogazione dovrà essere imputata al lul del mese in cui viene materialmente pagata.

  2. Marco S
    Settembre 20, 14:46 Reply

    esempio per un tirocinio curricolare (svolto) nell’ambito scuola-lavoro, se si corrisponde un’indennità di partecipazione per 4 settimane è possibile effettuare un unico cedolino per i diversi mesi “a cavaliere” (nb. detrazione di cui art. 13 “copre” l’imposta lorda), purchè se ne dia corretta documentazione (un LUL – cedolino, senza presenze – viene redatto) e si emetta relativa certificazione unica ai fini fiscali

Lascia un commento