Il limite dei 30 giorni di prestazione di lavoro è previsto quando si parla di Lavoro autonomo occasionale?

Il limite dei 30 giorni di prestazione di lavoro è previsto quando si parla di Lavoro autonomo occasionale?

Lavoro autonomo occasionale: mi sono appuntata che non è più in vigore il rispetto del limite dei 30 giorni di prestazione di lavoro. È corretto oppure ho capito male? Nel caso in cui fosse corretto, esiste un riferimento normativo dal quale si evince che la prestazione può superare i 30 giorni?

Il limite dei 30 giorni era previsto per i mini co.co.co., disciplinati dall’articolo 61 del DLvo 276/2003, abrogato dal DLvo 81/2015.

Per quanto non esista più un limite legale di durata all’utilizzo di questa forma contrattuale, è il caso di evidenziare, nell’effettuazione della prestazione, una sua sporadicità, proprio per renderlo congruo rispetto alla fattispecie giuridica: “Lavoro autonomo occasionale“.

Per maggiori informazioni di seguito un estratto del DLvo 50/2017:

ART. 54-bis
Disciplina delle prestazioni occasionali. Libretto Famiglia. Contratto di prestazione occasionale  

Entro i limiti e con le modalità di cui al presente articolo è ammessa la possibilità di acquisire prestazioni di lavoro occasionali, intendendosi per tali le attività lavorative che danno luogo, nel corso di un anno civile:

a) per ciascun prestatore, con riferimento alla totalità degli utilizzatori, a compensi di importo complessivamente non superiore a 5.000 euro;

b) per ciascun utilizzatore, con riferimento alla totalità dei prestatori, a compensi di importo complessivamente non superiore a 5.000 euro;

c) per le prestazioni complessivamente rese da ogni prestatore in favore del medesimo utilizzatore, a compensi di importo non superiore a 2.500 euro;

c-bis) per ciascun prestatore, per le attività di cui al decreto del Ministro dell’interno 8 agosto 2007, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 195 del 23 agosto 2007, svolte nei confronti di ciascun utilizzatore di cui alla legge 23 marzo 1981, n. 91, a compensi di importo complessivo non superiore a 5.000 euro (215).

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 508 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Devo distribuire i 100 euro in welfare in un’azienda metalmeccanica. Se distribuissi buoni carburante farebbero cumulo con il pacco natalizio?

Devo distribuire i 100 euro in welfare in un’azienda metalmeccanica. Se distribuissi buoni carburante farebbero cumulo con il pacco natalizio? Sì. Sia il pacco regalo per le festività natalizie che

C’è una Agenzia di Somministrazione Rumena che mi ha inviato una email con prezzi molto competitivi, posso essere sicuro nello stipulare un contratto di somministrazione con loro?

Per essere sicuro deve effettuare queste verifiche: 1. vada sul sito cliclavoro.gov.it  per visualizzare l’Albo delle Agenzie per il Lavoro e verifichi se presente il nominativo; 2. controlli,

Quali sono i termini per impugnare un licenziamento che ritengo illegittimo?

A norma dell’articolo 6 della legge 604/1966 il licenziamento deve essere impugnato a pena di decadenza entro 60 giorni dalla ricezione della sua comunicazione in forma scritta. L’impugnazione è inefficace se non è seguita, entro il

2 Commenti

  1. arianna guzzini
    Giugno 19, 10:47 Reply

    Egregio Dott. Camera, ho letto l’articolo sul lavoro autonomo occasionale. Alla fine per maggiori informazioni, si rimanda al d lgs 50/2017, ma quest’ultimo fa riferimento alle prestazioni accessorie occasionali di natura subordinata, non autonome.
    E’ un refuso o ho sempre sbagliato io ad interpretare?
    Il riferimento normativo per le prestazioni autonome occasionali è l’art 2222 cc.

    • Roberto
      Giugno 19, 18:32 Reply

      So deve trattare di un refuso, in quanto il lavoro autonomo occasionale (art. 2222 cc) non prevede una forma di subordinazione da parte del collaboratore.

Lascia un commento