Un somministrato ha il diritto di precedenza sulle assunzioni a tempo indeterminato?

Un somministrato ha il diritto di precedenza sulle assunzioni a tempo indeterminato?
image_pdfimage_print

A febbraio 2019 terminerà il mio lavoro come somministrato presso una azienda del settore meccanico. Visto che la somministrazione è durata un anno, ho diritto di precedenza sulle assunzioni a tempo indeterminato in quell’azienda?

Purtroppo no. A differenza dei lavoratori assunti direttamente dall’azienda meccanica, i lavoratori in somministrazione non hanno un diritto di precedenza, sulle assunzioni a tempo indeterminato per le mansioni già espletate. Anche il c.d. decreto dignità, in vigore da quest’estate, non ha equiparato la disposizione, prevista in capo ai rapporti a tempo determinato diretto, per i contratti in somministrazione, infatti, la norma esclude espressamente gli articoli 21, comma 2, (stop & go), 23 (percentuale massima di utilizzo) e 24 (diritto di precedenza).

 

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 450 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Alessandro M. chiede: leggendo il testo del DL 34/2014 non riusciamo a capire se contratti già in essere a tempo determinato CON CAUSALE possano ora essere disciplinati dal nuovo contratto acausale (8 proroghe e 36 mesi)

R. Camera : ” Le rispondiamo in assenza di indicazioni ministeriali in tal senso: a  nostro avviso, è il caso di cessare il rapporto di lavoro a scadenza e riassumere il

Posso utilizzare un ragazzo appena diplomato come lavoratore autonomo occasionale?

Per essere considerato lavoratore autonomo occasionale, ai sensi dell’art. 2222 c.c., il rapporto di lavoro deve avere le seguenti caratteristiche: tempo limitato per la sua effettuazione, assenza di subordinazione e

Sono un dirigente di una azienda privata. Vorrei prendere una badante per i miei genitori con il lavoro accessorio. Ho il limite dei 2.000 euro annui?

No, in qualità di soggetto privato (famiglia), il suo limite di compenso, che può dare alla lavoratrice badante, è pari a 7.000 euro netti nel corso dell’anno civile che va

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento