Un dipendente impugna il trasferimento in quanto figura tra gli amministratori locali. È possibile impedire un trasferimento per tale motivo?

Un dipendente impugna il trasferimento in quanto figura tra gli amministratori locali. È possibile impedire un trasferimento per tale motivo?
image_pdfimage_print

L’articolo 78, comma 6, del D.L.vo 267/2000 (TU delle leggi sull’ordinamento degli enti locali) dispone espressamente che “Gli amministratori lavoratori dipendenti, pubblici e privati, non possono essere soggetti, se non per consenso espresso, a trasferimenti durante l’esercizio del mandato.”.

Vengono considerati amministratori locali, ai sensi del capo IV della norma suindicata: i sindaci, anche metropolitani, i presidenti delle province, i consiglieri dei comuni anche metropolitani e delle province, i componenti delle giunte comunali, metropolitane e provinciali, i presidenti dei consigli comunali, metropolitani e provinciali, i presidenti, i consiglieri e gli assessori delle comunità montane, i componenti degli organi delle unioni di comuni e dei consorzi fra enti locali, nonché’ i componenti degli organi di decentramento (articolo 77, comma 2, del D.L.vo 267/2000).

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 452 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Dopo la pubblicazione della circolare 28/2016 possiamo procedere alla detassazione dei premi di risultato? Possiamo convertire il pdr in welfare aziendale anche se non previsto nel contratto aziendale?

È possibile detassare i premi di risultato o gli utili corrisposti ai lavoratori, nel limite dei 2.000 euro lordi e sempreché non abbiano superato, nel 2015, il reddito di 50.000

Sono un consulente del lavoro. Vorrei sapere se è attiva la procedura di dimissioni on-line prevista dal correttivo al Jobs Act.

No. I consulenti del lavoro saranno soggetti abilitati, alla stregua dei sindacati e dei patronati, per l’invio delle dimissioni on-line, dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del c.d.

La mia azienda avrà uno stand in una fiera, quale tipo di rapporto posso stipulare nel caso di utilizzo di hostess?

Nel caso di utilizzo di hostess per l’accoglienza di clienti, il volantinaggio e/o la mera ospitalità, senza alcuna specifica professionalità, ritengo che i contratti di riferimento debbano essere esclusivamente di

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento