Per avvalermi di un lavoratore autonomo occasionale, ai sensi dell’art. 2222 cc. Devo stipulare un contratto di lavoro?

Per avvalermi di un lavoratore autonomo occasionale, ai sensi dell’art. 2222 cc. Devo stipulare un contratto di lavoro?
image_pdfimage_print

Per quanto la normativa non preveda l’obbligo della stipula di un contratto scritto tra le parti, è consigliabile formalizzare (ad probationem) il rapporto di lavoro con un “contratto di prestazione occasionale” o una “lettera di incarico”, al quale deve essere apposta una data certa legale (es. timbro postale, Raccomandata A.R. o invio tramite posta PEC).

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 466 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Ho licenziato un lavoratore per giustificato motivo oggettivo, devo pagare il cosidetto contributo Aspi ?

Sì, il contributo Aspi , per l’anno 2015, è pari a 490,10 euro per ogni anno di lavoro effettuato fino ad un massimo di 3 anni (l’importo massimo del contributo è

Quali sono i requisiti per avere l’ indennità di disoccupazione?

Molto sinteticamente, i requisiti per avere la NASpI dall’Inps, sono: aver perso involontariamente il posto di lavoro; poter far valere, nei 4 anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione, almeno

Che differenza hanno i “ tirocini curriculari ” rispetto agli altri stage formativi?

I Tirocini curriculari si svolgono all’interno di un percorso di istruzione e formazione che si conclude con il conseguimento di un titolo di studio (es. diploma, laurea) o di una

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento