Esiste ancora il certificato medico di idoneità per l’assunzione degli apprendisti e dei minori?

Esiste ancora il certificato medico di idoneità per l’assunzione degli apprendisti e dei minori?
image_pdfimage_print

L’art. 42 del Decreto Legge n. 69/2013 (c.d. Decreto del Fare) ha previsto la soppressione del certificato medico di idoneità per l’assunzione degli apprendisti e dei minori. Pertanto, dal 22 giugno 2013 detto obbligo non sussiste più. Restano, tuttavia, fermi gli obblighi di certificazione sanitaria previsti dal TU Salute e Sicurezza (D.L.vo n. 81/2008) per i lavoratori soggetti a sorveglianza sanitaria e per le lavorazioni a rischio.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 496 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Le unioni civili vanno in qualche modo monitorate? Possiamo equipararle ai coniugi o dobbiamo distinguerli?

La norma che ha creato le unioni civili ​(Legge n. 76/2016) ​prevede che in tutte le occasioni (es. leggi, regolamenti e contratti collettivi) ove è presente la parola «coniuge», «coniugi»

Nel lavoro accessorio , dopo il decreto legislativo 81/2015, il limite per pagare un lavoratore è di 7.000 euro?

No, il limite di un imprenditore o professionista è sempre di 2.000 euro per ogni lavoratore. Il limite di cui parla Lei è quello riferito al lavoratore stesso per un

Se una persona, iscritta nelle liste di mobilità, lavora con contratto a termine 12 mesi e poi successivamente viene confermata a tempo indeterminato entro il 2015, l’azienda, oltre ad avere lo sgravio per i successivi 12 mesi gode anche delle agevolazioni degli 8mila euro per 3 anni ?

In relazione agli incentivi per l’assunzione di lavoratori iscritti nelle liste di mobilità ex art. 6 della legge n. 223/1991, risulta cumulabile con l’esonero contributivo esclusivamente il contributo di cui

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento