Cosa si intende per obbligo di riservatezza per il lavoratore ?

image_pdfimage_print

Il lavoratore non può divulgare notizie riguardanti l’azienda nella quale lavora, sia quelle coperte da segreto, che quelle a carattere “neutrale” che possono recare un pregiudizio al datore. Tale ultimo concetto si integra ogni qual volta le notizie vengano utilizzate per attività concorrenziale o per gettare discredito sull’ impresa.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 452 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Quali sono le modalità di adesione alla “ Rete del lavoro agricolo di qualità ”?

La Rete del lavoro agricolo di qualità è stata prevista dall’articolo 6 del D.L. 91/2014. Si tratta di un organismo autonomo nato per rafforzare le iniziative di contrasto dei fenomeni

La nuova legge sui call center riguarda solo le aziende che effettuano questa attività o anche quelle con un call center al proprio interno?

La norma (articolo 24-bis del decreto legge 22 giugno 2012) parla di “operatori economici” e così come chiarito da una recente nota del ministero del Lavoro (nota prot. 1328 del

Devo scrivere un contratto di collaborazione a progetto e volevo sapere se rimane confermata la normativa prevista dall’art. 61 del decreto legislativo 276/2003

Non è più in essere la normativa indicata né, tanto meno, il contratto di collaborazione a progetto. Può essere instaurato un contratto di “collaborazione coordinata e continuativa”, qualora presenti i

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento