Siamo una ditta che applica il Ccnl metalmeccanici industria e vorremmo assumere un lavoratore occupato full time in un’altra azienda e disponibile a prendere ferie per lavorare da noi per 1 settimana. Posso acquistare dei voucher?

Siamo una ditta che applica il Ccnl metalmeccanici industria e vorremmo assumere un lavoratore occupato full time in un’altra azienda e disponibile a prendere ferie per lavorare da noi per 1 settimana. Posso acquistare dei voucher?
image_pdfimage_print

 

 Se l’attività, che andrà a svolgere la persona, sarà all’interno di vostri cantieri per i quali, sicuramente, c’è in essere un contratto di appalto, non è possibile, in quanto la normativa stabilisce espressamente (art. 48, comma 6, DL.vo 81/2015) il divieto a prestazioni di lavoro accessorio (voucher) nell’ambito dell’esecuzione di appalti di opere o servizi.
Qualora, viceversa, l’attività da espletare non fosse frutto di un appalto, sarà possibile l’utilizzo del lavoratore accessorio esclusivamente se l’attività da svolgere sarà una di quelle previste dal Regio Decreto n. 2657/1923 o se il lavoratore avesse una età inferiore ai 24 anni o superiore ai 55 anni.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 479 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Abbiamo previsto, nel nostro CCNL, dei permessi retribuiti (non istituzionalizzati dal CCNL) che potrebbero portare allo sgravio contributivo previsto dal Decreto sulla conciliazione vita-lavoro del 12 settembre 2017?

Prima di richiedere le agevolazioni previste dal DM 12 settembre 2017, l’azienda deve verificare i seguenti requisiti fondamentali previsti dalla norma: Si deve trattare di Contratti aziendali sottoscritti e depositati

Dobbiamo mandare, per un breve periodo, in distacco un lavoratore per un interesse della nostra azienda. Dobbiamo richiedere l’autorizzazione del lavoratore?

E’ buona norma che l’azienda sottoponga al lavoratore una lettera che evidenzi i motivi del distacco e che venga sottoscritta per accettazione da quest’ultimo. Ci sono solo 2 avvertenze da seguire:

Il dipendente dove evince l’applicazione del Ctr Tutele Crescenti ? a parte la decorrenza, non c’è altro modo di evidenziarlo ?

Può sembrare strano quello che sto per dire, ma il contratto a tutele crescenti non è un contratto di lavoro nuovo, ma è una modalità di tutela in caso di

2 Commenti

  1. Ronaldo
    marzo 07, 07:06 Reply

    Buongiorno.
    Mi sfugge il motivo per il quale l’attività si debba riferire a quelle previste dal Regio Decreto n. 2657/1923 o che il lavoratore debba avere una età inferiore ai 24 anni o superiore ai 55 anni, quasi si trattasse di un lavoratore intermittente.
    Qual’è il riferimento normativo a cui mi devo approcciare ?

    Mille grazie

    • Roberto
      marzo 08, 10:28 Reply

      Ha ragione, è stato un refuso di una risposta riferita al contratto intermittente. La ringrazio per la segnalazione e provvederò a correggere la risposta.

Lascia un commento