La mia azienda vuole pagare il vaccino anti influenzale a tutti i lavoratori, posso considerarlo un welfare aziendale?

La mia azienda vuole pagare il vaccino anti influenzale a tutti i lavoratori, posso considerarlo un welfare aziendale?
image_pdfimage_print

 

A mio avviso, sì, in quanto rientra nei welfare previsti dalla lettera f), comma 2, dell’art. 51 del TUIR (“l’utilizzazione delle opere e dei servizi riconosciuti dal datore di lavoro volontariamente o in conformità a disposizioni di contratto o di accordo o di regolamento aziendale, offerti alla generalità dei dipendenti o a categorie di dipendenti e ai familiari … per le finalità di cui al comma 1 dell’articolo 100 [assistenza sociale e sanitaria]”). In questo caso, l’azienda deve pagare direttamente al fornitore del servizio e non rimborsare al lavoratore quanto pagato per la vaccinazione. L’azienda può fare una convenzione con una clinica o un ambulatorio medico o altro soggetto abilitato, finalizzata a erogare il servizio di vaccinazione antinfluenzale, e sostenere direttamente i costi.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 421 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento