Esiste un limite al numero di lavoratori somministrati in azienda?

Esiste un limite al numero di lavoratori somministrati in azienda?
image_pdfimage_print

 

L’articolo 31, del TU sui contratti di lavoro (DLvo 81/2015) – che disciplina (artt. dal 30 al 40) la somministrazione in materia di lavoro – prevede 2 modalità di inserimento dei limiti all’utilizzo di lavoratori somministrati:

  1. comma 1: limite legale del 20% per il ricorso allo staff leasing (somministrazione a tempo indeterminato);
  2. comma 2: limite di natura contrattuale per il ricorso alla somministrazione a tempo determinato.

In questo secondo caso, è il contratto collettivo applicato dall’azienda utilizzatrice che, eventualmente, dispone un limite al numero massimo di lavoratori somministrati. Qualora detto limite non venga previsto dal contratto collettivo, non esiste.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 452 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Per un lavoratore che ha già svolto con noi 27 mesi di lavoro, posso fare un contratto a termine di 9 mesi, per non sforare i 36 previsti dalla legge?

Per stipulare un contratto a termine, nella sommatoria dei 36 mesi non deve includere il periodo di tirocinio (6 mesi), in quanto non essendo rapporto di lavoro non viene considerato

Lavoro accessorio: per la comunicazione anticipata, posso prevedere più lavoratori e più prestazioni giornaliere?

  In considerazione del fatto che l’Ispettorato nazionale del lavoro, con la circolare n. 1/2016, non ha evidenziato ciò, ritengo che sia il caso di effettuare una comunicazione per ogni lavoratore e per

E’ possibile stipulare tra il medesimo lavoratore e datore di lavoro un contratto di lavoro a tempo indeterminato part time e un contratto di lavoro intermittente ?

In tal caso si ritiene che la successiva o simultanea stipula di un contratto di lavoro intermittente unitamente ad un contratto part-time possa configurare una elusione della disciplina del part-time

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento