I lavoratori distaccati devono essere iscritti nel LUL dell'azienda che li utilizza?

I lavoratori distaccati devono essere iscritti nel LUL dell'azienda che li utilizza?
image_pdfimage_print

I lavoratori distaccati devono essere registrati sul Libro Unico del distaccatario (utilizzatore)  all’inizio e alla fine del rapporto di distacco; oppure, in alternativa, in tutti i mesi di durata del distacco.
I dati sono gli stessi del lavoratore somministrato, vale a dire:​

  • nome e cognome
  • codice fiscale
  • qualifica
  • livello di inquadramento contrattuale
  • azienda distaccante

Ad oggi l’omessa registrazione non è essere sanzionata in quanto non incide su profili retributivi, contributivi o fiscali.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 466 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Lo sgravio previsto dalla L.190/2014 per gli assunti a tempo indeterminato vale anche per coloro che avendone i requisiti sono stati assunti a seguito di accesso ispettivo ?

Poiché’ la Circolare dell’Inps n. 17 del 29/01/2015 rileva in premessa  che lo scopo dell’esonero è quello di promuovere l’occupazione stabile attraverso l’utilizzo dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato

Devo definire una risoluzione consensuale presso l’ispettorato del lavoro. Mi conferma che al lavoratore spetta la Naspi?

L’unico modo perché il lavoratore riceva la NASpI in caso di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro è qualora ciò avvenga ai sensi del comma 40, articolo 1, della Legge

Entro quando va richiesto il rinnovo del permesso di soggiorno per lavoro?

Il rinnovo del permesso di soggiorno deve essere richiesto alla questura competente almeno 60 giorni prima della scadenza (articolo 5, comma 4, del TU sull’immigrazione – Dl.vo 286/1998). La giurisprudenza

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento