Come avviene la sospensione dalla mobilità di un lavoratore che va a lavorare presso altra azienda?

Come avviene la sospensione dalla mobilità di un lavoratore che va a lavorare presso altra azienda?
image_pdfimage_print

La sospensione e l’eventuale rientro in mobilità di un lavoratore dipende dal tipo di contratto che va a stipulare:

se l’assunzione è a Tempo pieno e Determinato

  • Il rapporto non può essere superiore a 12 mesi
  • La mobilità viene sospesa
  • Il lavoratore rientra in mobilità al termine del periodo
  • Se il rapporto a termine viene prorogato oltre i 12 mesi, la mobilità cessa
  • Se il rapporto a termine viene trasformato a tempo indeterminato, la mobilità cessa

se l’assunzione è a Tempo pieno ed Indeterminato

  • Agevolazione per 12 mesi per l’azienda che lo assume
  • Il lavoratore viene cancellato dalle liste di mobilità
  • Rientra nelle liste di mobilità qualora:
    • receda durante il periodo di prova (fino ad un massimo di due volte)
    • venga licenziato senza aver maturato 12 mesi di anzianità aziendale presso la nuova impresa, di cui 6 di lavoro effettivamente prestato
    • non risulti idoneo alla  specifica attività cui l’avviamento  si  riferisce,  a  seguito  di  eventuale visita medica effettuata presso strutture sanitarie pubbliche
    • il lavoratore dovesse recedere per giusta causa

se l’assunzione è a Part-Time (sia a termine o a tempo indeterminato)

  • Rimane iscritto nelle liste di mobilità

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 488 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

E’ possibile fare due lavori a part time e fino a che orario massimo?

ll cumulo di più rapporti di lavoro part time con più datori di lavoro è possibile, fermo il rispetto dei limiti di orario di lavoro posti a tutela del lavoratore

Ho un ragazzo di 24 che voglio assumere a tempo indeterminato con un contratto intermittente, ci sono problemi?

Si evidenzia che il contratto intermittente, disciplinato dagli articoli 13 e ss. del decreto legislativo n. 81/2015, stabilisce le ipotesi di utilizzo che si possono così sintetizzare: secondo le esigenze

Il padre lavoratore dipendente ha diritto ai riposi giornalieri (ex allattamento) anche nel caso in cui la madre è casalinga, indipendentemente da situazioni di comprovata oggettiva impossibilità ?

Con sentenza n. 4293 del 9 settembre 2008, il Consiglio di Stato, Sez. VI, ha dedotto che, anche ai fini del riconoscimento del diritto del padre ai riposi giornalieri per

3 Commenti

  1. Jump
    novembre 23, 09:00 Reply

    Per recesso si intende anche lavoratore che si dimette durante periodo di prova , non per giusta causa?
    se si può citare le fonti
    grazie

    • Roberto
      novembre 26, 09:47 Reply

      l’articolo 2096 c.c. parla di recesso durante il periodo di prova e non di dimissioni per giusta causa o licenziamento del datore di lavoro.

  2. rob
    settembre 21, 08:52 Reply

    se l’assunzione è a Tempo pieno e Determinato
    Il rapporto non può essere superiore a 12 mesi
    La mobilità viene sospesa
    Il lavoratore rientra in mobilità al termine del periodo
    Se il rapporto a termine viene prorogato oltre i 12 mesi, la mobilità cessa ——-( FONTE??? ) ——
    Se il rapporto a termine viene trasformato a tempo indeterminato, la mobilità cessa

Lascia un commento