È possibile stipulare un contratto di apprendistato a part-time? E si può rivedere un contratto di apprendistato a part-time aumentando o diminuendo le ore?

È possibile stipulare un contratto di apprendistato a part-time? E si può rivedere un contratto di apprendistato a part-time aumentando o diminuendo le ore?
image_pdfimage_print

Non si ravvisa, in linea di principio, una incompatibilità tra il rapporto a tempo parziale e il contratto di apprendistato, ove la peculiare articolazione dell’orario non sia di ostacolo al raggiungimento delle finalità formative tipiche di questi contratti.

Detto ciò, si tiene che non vi siano problemi nell’aumentare le ore in un rapporto di apprendistato già a part-time, mentre, va valutata, caso per caso, la riduzione delle ore che, a nostro avviso, non può andare al di sotto del 50% dell’orario ordinario (40 ore), proprio per non ostacolare la formazione dell’apprendista; formazione che non potrà essere ridotta rispetto a quella ordinariamente prevista.

La prassi di riferimento:

circolare ML n. 9/2004;

interpello ML n. 7209/2006.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 421 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

14 Commenti

  1. Luci03
    settembre 19, 22:58 Reply

    Salve, ho un contratto di lavoro part time di 6 ore settimanali. Mi è stato proposto un contratto di apprendistato da un’altra azienda (part time). È possibile essere assunti in entrambe le aziende oppure il contratto di apprendistato è incompatibile con qualunque altro tipo di contratto? Grazie.

    • Roberto
      settembre 20, 12:12 Reply

      Non vi è incompatibilità tra l’apprendistato ed altro contratto di lavoro. La cosa che consiglio è il rispetto dei massimali di orario, previsti dal dlvo 66/2003, così come il rispetto dei riposi giornalieri e settimanali. Le ricordo che il part-time, per un rapporto di apprendistato, non potrà andare al di sotto del 50%, in quanto sotto tale soglia potrebbe essere difficile considerarlo un contratto di natura formativa.

  2. Fedez
    settembre 08, 18:38 Reply

    Buonasera,
    Ho un contratto di apprendistato da 2anni e 3 mesi. Adesso l’ufficio in cui lavoro ha un calo di lavoro e i miei datori mi vogliono passare a part time. Lo possono fare? Adesso la mia paura principale e che allo scadere del 3 anno mi lascino a casa.

    • Roberto
      settembre 10, 18:19 Reply

      La trasformazione di un rapporto di lavoro da full time a part-time (o viceversa) non può mai essere presa unilateralmente dal datore di lavoro, ma condivisa con il lavoratore. Capisco, comunque, la sua paura, in quanto il datore di lavoro potrebbe valutare la sua indisponibilità, al termine del periodo di apprendistato, non qualificandola. Qualora ritenga che la mancata qualificazione sia stata dovuta al suo dissenso alla trasformazione a part-time del rapporto, può intervenire con un suo legale di fiducia, anche se dovrà poi dimostrare questo collegamento.

  3. Isotta
    giugno 30, 17:40 Reply

    Buonasera Roberto, un datore di lavoro può ridurre gli anni di apprendistato di un suo dipendente tipo da 5 anni a 3? Un ‘ apprendista che fa più del suo dovere può avere l’aumento?

    • Roberto
      luglio 02, 15:04 Reply

      La riduzione della durata va valutata caso per caso. Va verificata la motivazione addotta dall’azienda per una riduzione di quasi la metà del percorso formativo. La prima domanda che potrebbe farle un ispettore è: come si può ritenere formato un ragazzo se mancano due anni di formazione? Se il Ccnl ha previsto 5 anni di formazione per l’acquisizione di una qualifica, la riduzione di due anni potrebbe dar adito a che l’apprendistato sia stato solo un pretesto per usufruire delle agevolazioni ma che il ragazzo abbia già le caratteristiche per ritenersi qualificato.
      Per quanto riguarda il secondo quesito, ritengo che l’aumento possa essere dato senza particolari remore.

  4. leslie
    maggio 21, 21:21 Reply

    Salve, io sono in contratto di apprendistato parrucchiera. Ho 27 anni e sono quasi al secondo anno di apprendistato. Potrei chiedere di fare il part-time, ho problemi in famiglia per quanto riguarda mia figlia di 6 anni che non ho nessuno per organizzarsi con l andare a prendere a scuola.

    • Roberto
      maggio 24, 17:25 Reply

      La trasformazione a part-time di un rapporto di lavoro a tempo pieno può avvenire se condiviso anche dal datore di lavoro. Se l’azienda non da la propria adesione al part-time, purtroppo non vi può essere la trasformazione.
      Avendo Lei una figlia di 6 anni, ha una priorità alla trasformazione a part-time del rapporto di lavoro. Quindi, se il datore ha intenzione di trasformare altri rapporti di lavoro, il primo deve essere il suo.

  5. TERESA
    ottobre 26, 14:35 Reply

    Buonasera Roberto, una risorsa era assunto per meno di un mese presso un’azienda con contratto a tempo indeterminato. Oggi, un’altra azienda decide di assumerlo con un contratto di apprendistato con la stessa mansione…. Secondo Lei quel mese potrebbe precludermi un rapporto di apprendistato? Grazie Teresa

    • Roberto
      ottobre 27, 07:53 Reply

      Assolutamente no. C’è un interpello del Ministero del Lavoro che evidenzia la possibilità di assumere, come apprendista, un soggetto che ha effettuato già quella mansione presso altre aziende per un massimo della metà della durata di apprendistato prevista dalla contrattazione collettiva.

      • TERESA
        ottobre 27, 11:41 Reply

        Sarebbe gentile da produrmi gli estremi?
        Grazie

        • Roberto
          settembre 15, 17:50 Reply

          Si tratta dell’interpello n. 8/2007

      • Daniela
        settembre 08, 13:22 Reply

        Buongiorno dott. Camera,
        Un lavoratore già assunto in somministrazione a tempo determinato (con mansioni di magazziniere) di circa 6 mesi presso un datore di lavoro, può essere assunto con contratto di apprendistato professionalizzante, per l’intera durata di 36 mesi, per il raggiungimento della stessa qualifica (magazziniere) presso altro datore di lavoro?
        E’ necessaria qualche particolare attenzione nella redazione del piano formativo?
        Grazie

        • Roberto
          settembre 15, 17:51 Reply

          Al fine di evitare discussioni sulla congruità del periodo di apprendistato, ridurrei la durata dell’apprendistato proporzionalmente al periodo a termine svolto dal lavoratore quale magazziniere.

Lascia un commento