È possibile stipulare un contratto di apprendistato a part-time? E si può rivedere un contratto di apprendistato a part-time aumentando o diminuendo le ore?

È possibile stipulare un contratto di apprendistato a part-time? E si può rivedere un contratto di apprendistato a part-time aumentando o diminuendo le ore?
image_pdfimage_print

Non si ravvisa, in linea di principio, una incompatibilità tra il rapporto a tempo parziale e il contratto di apprendistato, ove la peculiare articolazione dell’orario non sia di ostacolo al raggiungimento delle finalità formative tipiche di questi contratti.

Detto ciò, si tiene che non vi siano problemi nell’aumentare le ore in un rapporto di apprendistato già a part-time, mentre, va valutata, caso per caso, la riduzione delle ore che, a nostro avviso, non può andare al di sotto del 50% dell’orario ordinario (40 ore), proprio per non ostacolare la formazione dell’apprendista; formazione che non potrà essere ridotta rispetto a quella ordinariamente prevista.

La prassi di riferimento:

circolare ML n. 9/2004;

interpello ML n. 7209/2006.

Sull' autore

Roberto Camera
Roberto Camera 481 posts

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Ho avuto un dipendente con un contratto a T.D. che mi verrà somministrato da un’agenzia, dovrò pagare il contributo dell’1,90%?

Ho avuto un dipendente con un contratto a tempo determinato per 6 mesi, ora mi accingo a stipulare un contratto con una agenzia per il lavoro che mi somministrerà lo

Lavoro in una piccola azienda che mi licenzierà per motivi oggettivi questo mese; se faccio domanda all’inps dal 1° maggio dovrò rispettare i nuovi requisiti della N aspi ?

No. se il licenziamento avviene ad aprile le verranno applicate le regole dell’Aspi, indipendentemente dal fatto che lei presenti domanda dal mese di

Quesiti sulla Legge n.96/2018 poste dai partecipanti al Webinar di JOL del 4 ottobre 2018

Un Dipendente extra, può essere assunto con contratto a tempo determinato per 12 mesi senza causale e poi ulteriori 12 mesi con la causale. O possiamo solo fargli fare contratti stagionali?

32 Commenti

  1. Sandra.T
    aprile 28, 18:00 Reply

    Buonasera dott. Camera,

    Ho il ctr apprendistato part/time 24 h fino l’anno 2021, ho iniziato novembre dell’anno scorso. Avendo un’altra proposta lavorativa, quale dovrebbe iniziare a breve, vorrei dare le mie dimissioni. Come devo procedere?
    Grazie

    • Roberto
      aprile 29, 11:30 Reply

      Deve verificare la durata del periodo di preavviso indicato, in base al livello e categoria professionale posseduta, dal Ccnl applicato dall’azienda.
      Una volta conosciuto il periodo di preavviso, procede alle dimissioni online anche per il tramite di un Patronato o dell’Ispettorato del Lavoro.

  2. Gio
    aprile 01, 19:13 Reply

    Salve.
    Avrei bisogno di un informazione…in un contratto di apprendistato full time è possibile svolgere metà delle ore lavorative giornaliere con il tutor a fianco e le altre ore in sede distaccata (attività lavorativa a casa con il contatto telefonico del tutor se necessario)?

    • Roberto
      aprile 02, 22:22 Reply

      La cosa è possibile. Dipende se il piano formativo dell’apprendista prevede una formazione anche e-learning.

  3. Vanessa
    gennaio 25, 10:33 Reply

    Buongiorno Roberto! Devo selezionare 2 candidati con contratto di apprendistato – Apprendistato professionalizzante. Fra le candidature, uno dei candidati corrisponde perfettamente alle mie aspettative ma ha già compiuto 29 anni. Questa persona ha solo avuto esperienze lavorative di stage e si è laureata nel 2017. In questo caso, lo devo escludere dovuto all’età oppure c’è qualche modo di assumerla comunque con questo tipo di contratto?
    L’apprendista ha diritto a 1 o 2 giorni di riposo?
    Grazie mille in anticipo e buona giornata! Saluti. Vanessa

    • Roberto
      gennaio 25, 11:29 Reply

      Il soggetto è assumibile in contratto di apprendistato in quanto non ha compiuto 30 anni. La norma va interpretata come 29 anni e 364 giorni.

  4. teres73
    dicembre 29, 20:50 Reply

    Salve sign Roberto Camera vorrei un suo parere a breve mio figlio dovrebbe iniziare un lavoro come apprendista a 24 ore part-time solo che quando gli hanno consegnato e fatto firmare il foglio dei turni settimanale le ore corrispondevano a circa 40 .In sede di colloquio gli era stato ribadito più volte che sarebbe stato un part-time verticale (venerdi sabato e domenica).Inoltre mio figlio ha specificato al selettore di essere studente universitario e si era candidato all’ offerta dell azienda per gli orari congeniali con lo studio.Anche nell annuncio era scritto part-time fine settimana.Ora non sa che fare perchè a breve ha degli esami e non vorrebbe perdere altre sessioni d esame per poi vedersi alla fine dei 30 giorni di prova non rinnovato il contratto.Mi saprebbe dire anche a quanto ammonterebbe lo stipendio l’ inquadramento è 6 livello apprendistato 24 ore ccnl commercio.

    • Roberto
      gennaio 01, 18:49 Reply

      Potrebbe essere stato utilizzato, dall’azienda, un format per i lavoratori a tempo pieno e non per quelli a part-time. Deve sentire l’azienda. Purtroppo, non avendo a disposizione il CCNL Commercio, non sono in grado di quantificarle lo stipendio.

  5. Daniela c.
    dicembre 09, 22:16 Reply

    Buonasera, ho un lavoratore assunto con un contratto di apprendistato a part-time a 24 ore settimanali, adesso il dipendente ha firmato un altro contratto di apprendistato con un altra azienda sempre a part-time a 24 ore, volevo sapere. ma per legge , un apprendista non può fare più di 40 ore complessive settimanali? e se si, io posso incorrere in qualche problema per quanto riguarda la legge?

    • Roberto
      dicembre 10, 10:46 Reply

      L’orario ordinario settimanale è pari a 40 ore (art. 3 dlvo 66/2003). Purtroppo la normativa è diretta alle aziende e non hai lavoratori, i quali dovrebbe essere comunque consapevoli che detto limite deve riguardare anche il limite ordinario presso più datori di lavoro.
      Detto questo, ritengo che Lei non incorra in particolari problemi di gestione del rapporto di apprendistato.

  6. Rosamaria14
    novembre 06, 21:02 Reply

    Buongiorno, io ho un apprendistato part-time con 18 ore settimanali è possibile?… e un altra cosa avendo l apprendistato è possibile fare delle pause per volonta del dattore di lavoro e quindi magari mi fa stare ferma 2 o 3 mesi e poi riparto?

    • Roberto
      novembre 07, 08:23 Reply

      Normalmente, per dare contezza della formazione l’apprendistato non dovrebbe andare al di sotto del 50% dell’orario ordinario. Per quanto riguarda le “pause per volontà del datore di lavoro”, ritengo che debbano essere giustificate e retribuite.

  7. luana
    novembre 02, 10:32 Reply

    Buongiorno,
    vorrei chiedere se ad un apprendista impiegata full time ,può essere ridotto il contratto a part time (per esigenze di poco lavoro relativamente alla sua mansione).
    E’ necessario il consenso di entrambe le parti anche in questo caso?
    grazie

    • Roberto
      novembre 02, 14:37 Reply

      Sì, è necessario il consenso di entrambe le parti in caso di modifica dell’orario di lavoro.

  8. Marti
    ottobre 12, 09:14 Reply

    Buongiorno, io volevo chiedere un informazione, mi hanno assunto con contratto di apprendistato per 3 anni, dopo 5 mesi ho scoperto di essere in gravidanza e ora sono al 3 mese, è possibile richiedere al datore di lavoro il passaggio da full-time a part-time nel caso di necessità???
    Grazie

    • Roberto
      ottobre 12, 10:55 Reply

      E’ sempre possibile richiedere la rimodulazione dell’orario di lavoro da tempo pieno a part-time ma detto passaggio non è unilaterale e deve prevedere la volontà anche del datore di lavoro. Per il periodo di gravidanza, può chiedere, in caso di necessità la verifica delle mansioni incompatibili all’ispettorato del lavoro.

  9. GiuliaP
    ottobre 11, 17:54 Reply

    Buona sera Roberto, io ho un apprendistato da 2 anni a 25 ore, e mi hanno proposto un altro apprendistato da 22 ore, quindi 2 part time. È possibile farli entrambi? Compatibilmente con gli orari ovviamente. Grazie
    Giulia

    • Roberto
      ottobre 12, 10:52 Reply

      Ritengo che la cosa sia fattibile, tenga presente il rispetto dei riposi giornalieri e settimanali.

  10. Luci03
    settembre 19, 22:58 Reply

    Salve, ho un contratto di lavoro part time di 6 ore settimanali. Mi è stato proposto un contratto di apprendistato da un’altra azienda (part time). È possibile essere assunti in entrambe le aziende oppure il contratto di apprendistato è incompatibile con qualunque altro tipo di contratto? Grazie.

    • Roberto
      settembre 20, 12:12 Reply

      Non vi è incompatibilità tra l’apprendistato ed altro contratto di lavoro. La cosa che consiglio è il rispetto dei massimali di orario, previsti dal dlvo 66/2003, così come il rispetto dei riposi giornalieri e settimanali. Le ricordo che il part-time, per un rapporto di apprendistato, non potrà andare al di sotto del 50%, in quanto sotto tale soglia potrebbe essere difficile considerarlo un contratto di natura formativa.

  11. Fedez
    settembre 08, 18:38 Reply

    Buonasera,
    Ho un contratto di apprendistato da 2anni e 3 mesi. Adesso l’ufficio in cui lavoro ha un calo di lavoro e i miei datori mi vogliono passare a part time. Lo possono fare? Adesso la mia paura principale e che allo scadere del 3 anno mi lascino a casa.

    • Roberto
      settembre 10, 18:19 Reply

      La trasformazione di un rapporto di lavoro da full time a part-time (o viceversa) non può mai essere presa unilateralmente dal datore di lavoro, ma condivisa con il lavoratore. Capisco, comunque, la sua paura, in quanto il datore di lavoro potrebbe valutare la sua indisponibilità, al termine del periodo di apprendistato, non qualificandola. Qualora ritenga che la mancata qualificazione sia stata dovuta al suo dissenso alla trasformazione a part-time del rapporto, può intervenire con un suo legale di fiducia, anche se dovrà poi dimostrare questo collegamento.

  12. Isotta
    giugno 30, 17:40 Reply

    Buonasera Roberto, un datore di lavoro può ridurre gli anni di apprendistato di un suo dipendente tipo da 5 anni a 3? Un ‘ apprendista che fa più del suo dovere può avere l’aumento?

    • Roberto
      luglio 02, 15:04 Reply

      La riduzione della durata va valutata caso per caso. Va verificata la motivazione addotta dall’azienda per una riduzione di quasi la metà del percorso formativo. La prima domanda che potrebbe farle un ispettore è: come si può ritenere formato un ragazzo se mancano due anni di formazione? Se il Ccnl ha previsto 5 anni di formazione per l’acquisizione di una qualifica, la riduzione di due anni potrebbe dar adito a che l’apprendistato sia stato solo un pretesto per usufruire delle agevolazioni ma che il ragazzo abbia già le caratteristiche per ritenersi qualificato.
      Per quanto riguarda il secondo quesito, ritengo che l’aumento possa essere dato senza particolari remore.

  13. leslie
    maggio 21, 21:21 Reply

    Salve, io sono in contratto di apprendistato parrucchiera. Ho 27 anni e sono quasi al secondo anno di apprendistato. Potrei chiedere di fare il part-time, ho problemi in famiglia per quanto riguarda mia figlia di 6 anni che non ho nessuno per organizzarsi con l andare a prendere a scuola.

    • Roberto
      maggio 24, 17:25 Reply

      La trasformazione a part-time di un rapporto di lavoro a tempo pieno può avvenire se condiviso anche dal datore di lavoro. Se l’azienda non da la propria adesione al part-time, purtroppo non vi può essere la trasformazione.
      Avendo Lei una figlia di 6 anni, ha una priorità alla trasformazione a part-time del rapporto di lavoro. Quindi, se il datore ha intenzione di trasformare altri rapporti di lavoro, il primo deve essere il suo.

  14. TERESA
    ottobre 26, 14:35 Reply

    Buonasera Roberto, una risorsa era assunto per meno di un mese presso un’azienda con contratto a tempo indeterminato. Oggi, un’altra azienda decide di assumerlo con un contratto di apprendistato con la stessa mansione…. Secondo Lei quel mese potrebbe precludermi un rapporto di apprendistato? Grazie Teresa

    • Roberto
      ottobre 27, 07:53 Reply

      Assolutamente no. C’è un interpello del Ministero del Lavoro che evidenzia la possibilità di assumere, come apprendista, un soggetto che ha effettuato già quella mansione presso altre aziende per un massimo della metà della durata di apprendistato prevista dalla contrattazione collettiva.

      • TERESA
        ottobre 27, 11:41 Reply

        Sarebbe gentile da produrmi gli estremi?
        Grazie

        • Roberto
          settembre 15, 17:50 Reply

          Si tratta dell’interpello n. 8/2007

      • Daniela
        settembre 08, 13:22 Reply

        Buongiorno dott. Camera,
        Un lavoratore già assunto in somministrazione a tempo determinato (con mansioni di magazziniere) di circa 6 mesi presso un datore di lavoro, può essere assunto con contratto di apprendistato professionalizzante, per l’intera durata di 36 mesi, per il raggiungimento della stessa qualifica (magazziniere) presso altro datore di lavoro?
        E’ necessaria qualche particolare attenzione nella redazione del piano formativo?
        Grazie

        • Roberto
          settembre 15, 17:51 Reply

          Al fine di evitare discussioni sulla congruità del periodo di apprendistato, ridurrei la durata dell’apprendistato proporzionalmente al periodo a termine svolto dal lavoratore quale magazziniere.

Lascia un commento