fbpx

In Veneto una legge sulla parità salariale uomo-donna

Approvata una proposta di legge per ridurre il gap salariale tra uomini e donne nel mondo del lavoro

In Veneto una legge sulla parità salariale uomo-donna

Giornata importante quella di martedì in Veneto, dove il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità una proposta di legge sulla parità salariale tra uomini e donne nel mondo del lavoro. Un percorso congiunto tra maggioranza e opposizione, che ha portato al risultato sperato.

Cos’è la legge sulla parità salariale

Nel concreto, la legge prevede agevolazioni da riconoscere alle imprese inserite nella lista delle attività “virtuose” nei confronti delle donne: tutela della maternità, iniziative per conciliare tempi di vita e di lavoro, eventuali assunzioni di donne vittima di violenza, sono fattori che vengono valutati positivamente. Al contrario, più sanzioni in caso di molestie, di dimissioni in bianco o di sfruttamento.

Lo Sportello Donna

Sarà inoltre istituito uno Sportello che faccia da ponte tra domanda e offerta di lavoro. Lo scopo finale è quello di diminuire il distacco salariale tra uomini e donne, che attualmente si aggira intorno al 3,7% nel pubblico e addirittura al 20,7% nel privato. La differenza è acuita da straordinari che spesso le donne non possono accettare di svolgere o da carriere bloccate prima del tempo. Questa legge può creare un effetto domino virtuoso, anche perché prevede molti benefici per le aziende. Non si tratta di pietismo, ma di un primo tentativo concreto di arginare un fenomeno difficile da scardinare. Basti pensare che nel 2020, su quattro posti di lavoro persi, tre riguardavano donne.

Generazione Vincente S.p.A. e la politica di genere

La gestione della diversità in azienda è diventata ormai una necessità imprescindibile. Anche Generazione Vincente Spa si è spesso occupata di Diversity&Inclusion, con interventi concreti, progetti e azioni di verifica. Quello relativo alle donne è uno dei cardini su cui si basa la politica di inclusione dell’azienda. Da un lato c’è il desiderio di attuare sempre di più una gestione orientata all’attenzione verso le differenze di genere; dall’altro la necessità di sensibilizzare la comunità alle forme di violenza purtroppo ancora presenti nella nostra società. Lo scorso marzo, ad esempio, Generazione Vincente S.p.A. ha finanziato la visione di un film nella Giornata Internazionale dei diritti della donna. La pellicola, dal titolo Resilienza, con regia di Antonio Centomani, scritto da Maria Guerriero, prodotto da Lupa Film, è tratto da una storia vera e racconta di un amore malato e violento. Generazione Vincente S.p.A. ritiene che ogni azienda debba avere una responsabilità sociale da coltivare, cioè vivere la consapevolezza che si possano sviluppare ed alimentare azioni ad alto valore sociale, anche facendo impresa.

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1517 posts

Area comunicazione | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento