Quanto guadagnano 25 professioni chiave

Quanto guadagnano 25 professioni chiave
image_pdfimage_print

Nell’elenco che segue, Capital ha selezionato le 25 figure più ricercate dagli head hunter quest’autunno. In alcuni casi la posizione viene ricoperti da quadri. La retribuzione riportata è quella annua lorda.

Sul livello minimo e massimo influiscono l’anzianità (quella qui considerata è di almeno cinque anni) e la dimensione dell’azienda.

DIRETTORI: COMMERCIALE E VENDITE: deve pianificare in autonomia il proprio tempo e della rete dei venditori per raggiungere gli obiettivi commerciali. Lavora in stretto contatto con la direzione generale. Gli vengono chieste doti di leadership , di analisi e organizzative, oltre a capacità di lavorare per obiettivi e di gestire un budget.  Nelle piccole aziende spesso ha anche la responsabilità del marketing. Retribuzione direttore vendite: 70-120mila euro o più. Retribuzione direttore commerciale: 80-160mila euro.

DIRETTORE MARKETING: propone, applica e verifica l’efficacia delle attività di promozione, marketing, advertising e comunicazione. Retribuzione: 60-150mila euro.

AREA MANAGER: ha la responsabilità di raggiungere l’obiettivo di fatturato condiviso con il direttore vendite attraverso la gestione operativa del territorio/canale/clienti assegnati. Retribuzione: 45-85mila euro.

DIRETTORE COMMERCIALE ESTERO: partecipa alla definizione delle strategie aziendali con il comitato di direzione ed è responsabile dei risultati di fatturato all’estero. Retribuzione: corrente e di quello in sofferenza, recupero del credito m sede stra-giudiziale e giudiziale. Retribuzione: 80-150mila euro.

EXPORT AREA MANAGER : ha il  compito di sovraintendere e sviluppare il mercato estero dell’azienda. Ne identifica le potenzialità e i rischi. Deve essere in grado di selezionare nuovi paesi di sbocco, progetta e organizza la rete di vendite all’estero. Retribuzione : 45-90mila euro.

GENERAL MANAGER SEDE ESTERA: ha la responsabilità del conto economico e della pianificazione strategica della sede estera. Coordina tutte le funzioni. Retribuzione : da 120mila euro in su.

ON LINE SALES MANAGER/E-COMMERCE MANAGER : il ruolo richiede l’aver maturato una solida esperienza nel mondo web con capacità di creare e sviluppare un canale di vendita complementare a quelli tradizionali. Retribuzione: 45-100mila euro.

SALES ENGINEER : interfaccia il cliente e lo consiglia nella scelta del prodotto, propone le migliori soluzioni tecnico-progettuali, risolve le problematiche tecniche, cerca nuovi  clienti. Ha una solida preparazione tecnica nell’area di riferimento dell’azienda. Retribuzione: 80-120mila euro.

DIRETTORE TECNICO: coordina e gestisce il settore tecnico dell’azienda e ne pianifica gli interventi. Retribuzione: 80-120mila euro.

RESPONSABILE R&D: ha la responsabilità dell’innovazione tecnologica per creare nuovi prodotti, migliorare quelli esistenti e ottimizzare i processi produttivi. Retribuzione : da 90mila euro in su.

CREDIT MANAGER : ha la responsabilità del credito commerciale e della sua policy; di prevenzione del rischio, selezione della clientela, soluzioni di supporto alle vendite, recupero del credito corrente e di quello in sofferenza, recupero del credito in sede stra-giudiziale e giudiziale. Retribuzione: 40-80mila euro.

RESPONSABILE AMMENISTRATIVO/CFO:  supporta la direzione della società, collabora al suo sviluppo economico e alla conservazione del patrimonio. Assiste la direzione generale nella definizione e nella direzione del sistema di governo economico, fiscale e finanziario, e per la pianificazione strategica. Retribuzione: 60-140mila euro.

PRIVATE BANKER: professionista esperto di investimenti, strumenti finanziari e negoziazione titoli. Retribuzione: 50-90mila euro.

SENIOR CONTROLLER: predispone i] budget di impresa, verifica costi e ricavi affinchè siano conformi alle previsioni, propone soluzioni correttive o di miglioramento. Retribuzione: 50-60mila euro.

PROCESS ENGINEER : ha il compito di progettare, avviare, gestire e ottimizzare produzioni o processi in ambito meccanico, chimico-petrolchimico, minerario, biotecnologico, farmaceutico, alimentare. In ambito informatico la figura professionale prende il nome di process system engineer. Retribuzione: 35 – 60 mila euro.

PLANT ENGLNEER:  ha la responsabilità della manutenzione di macchinari ed equipaggiamenti. I principali datori di lavoro sono le grandi aziende manifatturiere ed elettriche. Retribuzione: 40-80mila euro.

PROJECT MANAGER:  realizza un progetto, assicura il rispetto dei  tempi, dei costi e della qualità voluti. Deve possedere, oltre alle competenze tecniche, doti organizzative, di problem solving e di leadership. Retribuzione: 40-90mila euro.

QUALITY  MANAGER:  verifica la rispondenza del livello qualitativo dei processi  o dei prodotti agli standard qualitativi definiti. Analizza il livello qualitativo di un prodotto o di un servizio con il successo o l’insuccesso commerciale. Retribuzione: 80-120mila euro.

ENERGY MANAGER: razionalizza l’uso deB’energia, analizza i dati sui consumi e propone investimenti finalizzati all’efficienza. Retribuzione: 45-75mila euro.

RISK MANAGER : identifica rischi finanziari, assicurativi, ambientali, produttivi, sanitari. Identifica le strategie per ridurre eventuali perdite. Sono richieste anche buone doti comunicative e relazionali. Retribuzione: 40-90mila euro.

DIGITAL MANAGER/CHIEF TECHNOLOGY OFFICER (CTO): fa si che l’azienda sia digitalmente integrata. Semplifica i processi operativi. Ha di solito un background tecnico per coordinare figure dedicate al software e  all’hardware-rete. Retribuzione: 50-90mila euro.

FOOD & BEVERAGE MANAGER: è il responsabile della gestione di un ristorante, cucina, bar di alberghi o grandi ristoranti; ha la responsabilità della qualità del servizio, della soddisfazione dei clienti, dei costi operativi. Deve avere un’ottima conoscenza dell’inglese e dei principali programmi informatici, capacità organizzative e gestionali. Retribuzione: 50-90mila euro.

MEDICAL ADVISOR: è il direttore di un’area terapeutica, collabora con le diverse funzioni aziendali e gestisce gli studi clinici della sua area, a livello nazionale e internazionale. Requisiti chiave: laurea in medicina e chirurgia, breve esperienza nella direzione medica di una multinazionale farmaceutica, ottima conoscenza dell’inglese. Retribuzione: 55-120mila euro.

COMPLIANCE OFHCER: è l’esperto della supervisione e gestione della conformità a leggi, regolamenti, norme organizzative e standard di settore. Retribuzione: 50-80mila euro

Fonte:  Estratto da pagina 20 di CAPITAL ( http://www.classeditori.it/default.asp ) del 26-09-2014

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1254 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

1 Commento

  1. francesco
    maggio 25, 19:25 Reply

    Salve, sto intraprendendo una nuova esperiwenza lavorativa, come responsabile amministrativo in un centro sportivo agrituristico.
    desidero sapere se si può la mensilità, preciso che si tratta di contratto a termine, stagionale.
    grazie resto in attesa di un vostro contatto.

Lascia un commento