Mancanza della forma scritta e nullità della somministrazione (Cassazione)

Con sentenza n. 17540 del 1 agosto 2014, la Cassazione ha affermato che in caso di contratto di somministrazione di lavoro – stipulato ai sensi degli artt. 20 e ss. del D.L.vo n. 276 del 2003 – la sanzione della nullità, prevista espressamente dall’art. 21, ult. comma, per il caso di difetto di forma scritta, si estende anche all’indicazione omessa o generica della causale della somministrazione, con conseguente applicabilità, fino alla sentenza che accerta la conversione del rapporto (da lavoro a tempo determinato alle dipendenze del somministratore a lavoro a tempo indeterminato alle dipendenze dell’utilizzatore), dell’indennità prevista dall’art. 32 della Legge n. 183 del 2010.

pdf-icon Allegato: sentenza n. 17540 del 1 agosto 2014

Sull' autore

Redazione web
Redazione web 1255 posts

Area IT : web content & social | #JoL Project - Generazione vincente S.p.A.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Il MOG : monte ore garantito dal CCNL per le Agenzie per il Lavoro

Il nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per la categoria delle Agenzie per il Lavoro, sottoscritto il 27 febbraio scorso, ha introdotto uno strumento del tutto nuovo nel nostro ordinamento.

Albo Informatico, proroga al 31 ottobre della scadenza del monitoraggio delle attività dei Servizi per il Lavoro e delle Agenzie per il Lavoro per l’anno 2013

Il Ministero del Lavoro rende noto che sul sito www.cliclavoro.gov.it è stata pubblicata la comunicazione relativa alla proroga della scadenza del monitoraggio in oggetto. Di seguito il testo completo:

Valorizzare Napoli: il ruolo delle aziende

  L’incontro tra la cultura aziendale, che anima e permette l’evoluzione del tessuto economico di un territorio, e la cultura musicale e artistica, che a sua volta agisce sull’anima più

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento