Tag "TUIR"

Editoriale 3115

Trasfertismo: l’Inps si adegua (meglio tardi che mai) [E.Massi]

Era il dicembre 2016 quando il Legislatore, per dirimere alcune questioni, particolarmente rilevanti, relative alla distinzione tra trasferta e trasfertismo, con ovvie ricadute fiscali e contributive, susseguenti ad un indirizzo

Editoriale 3581

Mini Ires: sgravi fiscali per chi assume [E.Massi]

Anche quest’anno il disegno di legge di bilancio per il 2019 contiene alcune misure finalizzate a favorire l’incremento occupazionale ed anche questa volta si può, a ragione, affermare, che le

Normativa e Contratti 1440

INPS: reddito derivante da attività di lavoro autonomo in agricoltura ai fini della cumulabilità con l’indennità di disoccupazione NASpI

L’INPS ha emanato il messaggio n. 3460 del 21 settembre 2018, fornisce precisazioni in materia di reddito derivante da attività di lavoro autonomo in agricoltura ai fini della cumulabilità con l’indennità di

Parola all’ esperto 1873

Ho un contratto a termine con un lavoratore altamente specializzato, che scade il 31 ottobre. Posso, alla scadenza, riprenderlo come co.co.co.?

Sono molto dubbioso sulla stipula di un contratto co.co.co. immediatamente dopo un contratto subordinato, per quanto a termine. Soprattutto in questo periodo, ove molte aziende stanno cercando l’alternativa al rapporto

Parola all’ esperto 1186

Nel caso di conversione del premio di risultato in welfare, posso richiedere il rimborso delle spese scolastiche relative al solo anno 2018 o anche ad anni precedenti?

L’Agenzia delle Entrate, nella circolare n. 5/E/2018, ha chiarito che i rimborsi, le cui finalità rientrano tra quelle previste alle lettere f-bis) ed f-ter) del comma 2, dell’articolo 51 del

Editoriale 6745

Welfare: l’ agenzia delle entrate chiarisce molti dubbi [E. Massi]

Con la circolare n. 5/E del 29 marzo 2018, l’ Agenzia delle Entrate, d’intesa con il Ministero del Lavoro, fornisce una serie di interpretazioni legate ai premi di risultato ed al welfare

Parola all’ esperto 4747

Voglio dare una somma (500 euro) ai miei dipendenti che hanno familiari non autosufficienti. Sono considerati esenti da un punto di vista fiscale?

Ritengo che le somme erogate in contanti che non siano date quale rimborso a spese sostenute dai lavoratori per i propri familiari non autosufficienti (art. 51, comma f-ter, TUIR), rappresentino

Parola all’ esperto 1855

In caso di inserimento nel nostro CCAL di permessi retribuiti (non previsti nel CCNL), in che misura si può accedere alle agevolazioni del DM 12/9/2017 per la conciliazione vita-lavoro?

Prima di richiedere le agevolazioni previste dal DM 12 settembre 2017, l’azienda deve verificare i seguenti requisiti fondamentali previsti dalla norma: 1 –  Si deve trattare di Contratti aziendali sottoscritti

Parola all’ esperto 1611

Vorrei assumere nel 2018 un lavoratore francese che lavora in Messico, a quale tipo di agevolazione posso accedere?

Per il caso prospettato si può applicare l’ agevolazione prevista dall’articolo 16, comma 1, D.lgs. n. 147 del 2015. Detta norma prevede la possibilità di una esenzione del 50% del