Tag "legge n. 300/1970"

Editoriale 1932

Riders: le prestazioni lavorative fuori dalla subordinazione [E.Massi]

Negli ultimi mesi le questioni legate al rapporto di lavoro dei riders nel tempo della c.d. “economia digitale” hanno assunto una specifica rilevanza sia a fronte delle rivendicazioni degli operatori

Editoriale 3041

L’ indennità risarcitoria nei licenziamenti illegittimi [E.Massi]

L’attenzione dei media e degli operatori è stata richiamata da una novità, contenuta nel D.L. n. 87/2018, attraverso la quale l’Esecutivo ha rivalutato l’ indennità risarcitoria prevista dall’art. 3, comma

Editoriale 4148

Periodo di preavviso: il dettato normativo e le questioni operative [E.Massi]

Il preavviso, istituto “consolidato” nel nostro codice civile all’art. 2118, ha una specifica funzione: la parte che recede dal rapporto deve, in via generale (con le eccezioni di cui parlerò

Editoriale 4423

Impianti audiovisivi e strumenti di controllo [E. MASSI]

Con la circolare n. 5 del 19 febbraio 2018 l’Ispettorato Nazionale del Lavoro fornisce una serie di indicazioni operativi alle proprie articolazioni periferiche in materia di rilascio del provvedimento di

Editoriale 9190

Il licenziamento ad "nutum" [E.Massi]

La risoluzione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato per licenziamento è in genere accompagnata da una serie di tutele che, seppur cangianti nel tempo (penso alle modifiche all’art. 18

Editoriale 25440

I criteri di computo dei contratti a termine [ E. Massi]

Una disposizione relativa ai nuovi contratti a termine che è passata quasi inosservata è quella contenuta nell’art. 27 del D. L.vo n. 81/2015: qui il Legislatore delegato ha esteso alla

Editoriale 8683

Il licenziamento per eccessiva morbilità secondo il Tribunale di Milano [E.Massi]

Nello scorso mese di settembre la Cassazione, innovando un principio consolidato, sancì con la sentenza n. 18678/2014, la legittimità di un licenziamento per giustificato motivo oggettivo causato da eccessiva morbilità

Editoriale 6238

La contestazione disciplinare nei licenziamenti dei neo assunti [E. Massi]

Le modifiche introdotte con l’art. 3 del Decreto Legislativo n. 23/2015 in materia di licenziamento disciplinare postulano, a mio avviso, alcune riflessioni relative ai contenuti della lettera di contestazione. Come

Editoriale 6135

La prescrizione dei crediti retributivi per gli assunti con contratto a tutele crescenti [E.Massi]

Un aspetto, strettamente correlato ai contenuti del D.L.vo n. 23/2015 ma poco “attenzionato” nei primi commenti degli operatori, è quello della prescrizione dei crediti retributivi dei lavoratori. Prima di entrare

Normativa e Contratti 6784

Datori di lavoro e privacy : il garante definisce le linee guida [pdf]

Il tema delle Linee Guida pubblicate dal Garante è la privacy nel lavoro. Con l’occasione il Garante riprende in un unico, agile documento le principali regole che caratterizzano la gestione della privacy

Parola all’ esperto 4461

I licenziamenti collettivi nel decreto sul contratto a tutele crescenti [E. Massi]

Con poche righe contenute nell’art. 10 il Legislatore delegato, con esclusivo riferimento agli assunti a partire dalla data di entrata in vigore del Decreto Legislativo sul contratto a tutele crescenti,

Editoriale 129154

L’esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato: i primi chiarimenti dell’inps sul beneficio degli 8.060 euro [E. Massi]

Lungamente attesa dagli operatori, il giorno 29 gennaio 2015, la circolare n. 17 dell’INPS ha fornito i primi chiarimenti amministrativi circa la fruizione dell’esonero contributivo previsto dall’art. 1, commi 118

Editoriale 5688

Il licenziamento discriminatorio, nullo o intimato in forma orale: la tutela per i nuovi assunti

In attesa che il Decreto Legislativo sul contratto a tutele crescenti termini il proprio percorso parlamentare entro il 12 febbraio 2015, data entro la quale le Commissioni Lavoro di Camera

Editoriale 15850

Il licenziamento per giustificato motivo e giusta causa per i nuovi assunti [ E. Massi ]

Mentre il Decreto Legislativo sul contratto a tutele crescenti sta percorrendo la strada parlamentare (è stato presentato alle Camere per il parere che dovrà essere espresso entro trenta giorni, il

Editoriale 33963

Nomina della RSA : i limiti secondo la giurisprudenza di merito (E. Massi)

Con due sentenze abbastanza ravvicinate il Tribunale di Roma (23 settembre 2014) e quello di Napoli (6 novembre 2014) riguardanti la presunta antisindacabilità di comportamenti datoriali finalizzati a disconoscere la