OCCUPAZIONE EUROZONA +0,3% NEL QUARTO TRIMESTRE

image_pdfimage_print

eurostat-logoIl numero delle persone occupate nell’Eurozona è salito dello 0,3% nel quarto trimestre del 2015 rispetto al terzo trimestre, e dello 0,1% nell’Ue a 28. Lo comunica Eurostat. Rispetto al quarto trimestre 2014, l’aumento è dell’1,2% e dell’1% rispettivamente (tutti i dati sono corretti per la stagionalità). Secondo le stime dell’istituto, nel quarto trimestre 2015 229,9 mln di uomini e donne erano occupati nell’Ue a 28, di cui 151,9 mln nell’Eurozona. Gli aumenti più consistenti sono stati quelli di Malta (+1,7% congiunturale) e Croazia (+0,8%); decrementi si sono registrati in Estonia (-2,4%), Regno Unito (-1%) e Lituania (-0,3%). In Italia l’occupazione è salita dello 0,3% congiunturale e dello 0,8% tendenziale.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

Welfare e maternità

Le statistiche in Italia dicono ormai da anni che la scelta delle donne è tra maternità e lavoro. La possibilità di conciliare la gioia di diventare mamme e il lavoro

25 DATA SCIENTIST

Tim offre una chance a 25 giovani talenti di diventare professionisti capaci di analizzare dati per fornire al management le informazioni utili ad assumere decisioni e disegnare strategie. Il Data

CONFCOMMERCIO E SINDACATI SU CONTRATTO NAZIONALE DI LAVORO

Il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli e i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo si sono incontrati per iniziare il confronto sul

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento