Come sono cambiate le sanzioni in materia di appalto dopo il decreto sulle depenalizzazioni?

esperto_camera

Questa è una sintesi sulle modifiche, previste dal Decreto depenalizzazione (D.Lgs. n. 8/2016), in materia di appalto:
Ai fini della applicazione delle norme previste dall’articolo 29 del D.Lgs. n. 276/2003, il contratto di appalto, stipulato e regolamentato ai sensi dell’articolo 1655 del codice civile, si distingue dalla somministrazione di lavoro per:

  1. la organizzazione dei mezzi necessari da parte dell’appaltatore, che può anche risultare, in relazione alle esigenze dell’opera o del servizio dedotti in contratto,
  2. dall’esercizio del potere organizzativo e direttivo nei con fronti dei lavoratori utilizzati nell’appalto, da parte dell’appaltatore
  3. per la assunzione, da parte del medesimo appaltatore, del rischio d’impresa.

La nuova sanzione, prevista dall’articolo 1, commi 1 e 6, del D.Lgs. n. 8/2016:
sanzione amministrativa di 50 euro per ogni lavoratore occupato e per ogni giornata di lavoro. La suddetta sanzione non può essere inferiore a 5.000 euro né superiore a 50.000 euro. La sanzione non è diffidabile.

PrintFriendlyPrintEmailWhatsAppOutlook.comGoogle GmailYahoo Mail
Roberto Camera

A cura di : Roberto Camera

Funzionario dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro e relatore in convegni sulla gestione del personale. Ha creato, ed attualmente cura, il sito internet http://www.dottrinalavoro.it in materia di lavoro. (*Le considerazioni sono frutto esclusivo del pensiero dell’autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione di appartenenza)

Potrebbero interessarti anche:

4 thoughts on “Come sono cambiate le sanzioni in materia di appalto dopo il decreto sulle depenalizzazioni?

  1. Teresa

    Chiedo scusa errore nel digitare le lettere. SI parlo di Inps. Lui pur avendo un rapporto di apprendistato e versando i contributi ( trattasi di azienda fin o a nove) pagherà per avere aperto p.iva inps fissi? Non è esonerato? Grazie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Resta aggiornato !
Iscriviti alla NEWSLETTER #jol

Il servizio è gratuito e prevede l’invio di:

Si prega di attendere ...

Terms (+)  |  Privacy (+) | Contatti (+)