HI-TECH: OLTRE 246MILA AZIENDE IN ITALIA

ISTATAmmonta a 24 miliardi di euro la spesa per i processi di innovazione che affrontano le imprese italiane in un anno. Complessivamente, in Italia sono più di 246mila le imprese attive nei settori high-tech (+0,1% rispetto allo scorso anno), con una concentrazione maggiore in Lombardia dove si contano più di 54mila imprese hi-tech. È quanto emerge da elaborazioni dell’Ufficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Istat e Registro imprese.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

RETRIBUZIONI FERME

Ad agosto le retribuzioni contrattuali orarie sono rimaste invariate rispetto al mese precedente. Sono aumentate, invece, dell’1,2% nei confronti di agosto 2014. Lo rileva l’Istat, secondo la quale l’incremento tendenziale

ENAV: SINDACATI, ACCORDO MODELLO INDUSTRIALE

Dopo una lunga trattativa, sono state sottoscritte due importanti intese, in sede ministeriale, tra Assocontrol, Enav e le organizzazioni sindacali confederali, con il coinvolgimento del ministero dei Trasporti. Ne danno

CONSULENTI DEL LAVORO A POLETTI, CORREGGERE PROCEDURA DIMISSIONI ON LINE

Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro ha inviato una lettera al ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, per chiedere di riconsiderare la portata delle nuove norme sulle dimissioni on

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento