BOOKING.COM ASSUME IN ITALIA

image_pdfimage_print

lavoroBooking.com, il sito che permette la prenotazione online degli alberghi in tutto il mondo. Quest’azienda studia nei dettagli le varie offerte presenti in rete e non, e le propone ai suoi clienti in modo che possano scegliere liberamente senza perdersi nei grovigli delle offerte che vengono proposte. Ad oggi Booking.com cerca personale che segua direttamente gli alberghi e che ne raccolga tutte le informazioni, personale che segua il sito e organizzi le informazioni raccolte e del personale che faccia da mediatore con i vari alberghi e si occupi della parte amministrativa. Le sedi di lavoro italiane sono Verona, Firenze, Bolzano, Lecce, Venezia, Sorrento, Rimini e Catania. I profili ricercati sono Coordinator, Account Manager e Sr. Account Manager.
Per ulteriori informazioni e per candidarsi è disponibile la sezione Working at Booking.Com del sito aziendale, dove sono consultabili anche le posizioni aperte all’estero.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

POLETTI SU FLESSIBILITÀ PENSIONI

“Abbiamo un elenco di cose all’ordine del giorno, c’è il tema della previdenza in discussione, sono convinto che con la legge di Stabilità riusciremo a realizzare un intervento sulla flessibilità”

RENZI SU DEBITO

“Il debito pubblico si misura sulla base del Pil. L’ammontare complessivo va sempre aumentando ma valuti se sale o no, rispetto alla crescita. E’ un principio di buonsenso. E il

INGEGNERI: AL VIA BORSE DI STUDIO

Un aiuto concreto per dare un futuro ai giovani ingegneri di talento. Questo l’obiettivo che si pone il Consiglio nazionale degli ingegneri, in collaborazione con gli ordini territoriali, con le

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento