SINDACATI SU CRISI SIDERURGIA

image_pdfimage_print

cantiereIl consumo di acciaio in Europa è sceso in media del 30% rispetto al 2007; la capacità produttiva è stata ridotta di 20 milioni di tonnellate/anno e altri 10 milioni sono in attesa di essere “tagliati” e si sono già persi più di 40mila posti di lavoro. A lanciare un vero e proprio Sos sulla crisi ormai conclamata che sta attraversando la siderurgia, complici gli elevati costi dell’energia e quelli per l’emissione dei gas, sono Fim, Fiom e Uil che, riunite le proprie Rsu in assemblea, chiedono ancora una volta “la riapertura di un tavolo di confronto” e una “strategia comune per supportare un comparto essenziale e strategico per il sistema industriale italiano”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

36 CONTRATTI SCADUTI

L’attesa del rinnovo per i lavoratori con il contratto scaduto sfiora in media cinque anni. Si attesta a 58,3 mesi per l’insieme dei settori, in deciso aumento rispetto al 2014.

Siccità danni da 1 miliardo nelle campagne

Le temperature ben al di sopra alla media stagionale e la mancanza di pioggia che sta caratterizzando il mese di Giugno stanno mettendo in ginocchio le campagne italiane. Secondo la

BORSA: MILANO CHIUDE IN CALO, -0,57%

(ANSA) – MILANO, 11 GEN – Seduta negativa per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,57% a 19.756 punti.

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento