CONFCOMMERCIO: CRESCE IL DISAGIO SOCIALE

image_pdfimage_print

confcommercioIl Mic, Misery Index di Confcommercio, di dicembre 2015 si è attestato su un valore stimato di 19,2 punti, in aumento di due decimi di punto rispetto al mese di novembre. Il modesto peggioramento rilevato nell’ultimo mese si inserisce in un contesto in cui la ripresa dell’economia stenta ad assumere ritmi di sviluppo sostenuti. Lo rileva la Confcommercio.
Le dinamiche registrate negli ultimi mesi dal Mic e dalle sue componenti indicano, dopo il calo rilevato nei mesi estivi, una stabilizzazione, in linea con un andamento del mercato del lavoro che, seppure in miglioramento nell’arco del 2015, non è stato in grado di garantire un significativo e continuo aumento dei livelli occupazionali e un ridimensionamento della disoccupazione estesa, soprattutto di quella parte riconducibile agli scoraggiati.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

BRICOMAN ASSUME A VERONA

La catena di punti vendita Bricoman Italia srl specializzata di prodotti tecnici professionali per costruzioni e ristrutturazioni presente in 4 Paesi del mondo, con oltre 70 store e 6mila dipendenti è

Istat, audizione Commissioni di Bilancio Camera e Senato: “continua la crescita, ottobre positivo”

Il presidente dell’Istat, Giorgio Alleva, è intervenuto davanti alle Commissioni di Bilancio di Camera e Senato. L’Istituto è alla prima audizione per discutere della Legge di Bilancio. Alleva ha indicato

Fmi: Pil Italia +0,7% nel 2017

Il Fmi lima le stime di crescita per l’Italia per il 2017 e il 2018. Il Pil crescerà quest’anno dello 0,7%; 0,2 punti percentuali in meno rispetto alle stime di

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento