OCSE: A DICEMBRE DISOCCUPAZIONE STABILE

image_pdfimage_print

ocseIl tasso di disoccupazione nell’area dell’Ocse è rimasto stabile a dicembre 2015 al 6,6%: 1,5 punti percentuali al di sotto del picco di gennaio 2013. Lo rende noto l’organizzazione internazionale con sede a Parigi in un comunicato.
Nell’area dell’euro, invece, il tasso di disoccupazione a dicembre è sceso dal 10,5% di novembre al 10,4% di dicembre. In Italia la disoccupazione è rimasta stabile all’11,4%. Nell’insieme dell’area Ocse il numero dei disoccupati si attesta a 40,4 milioni: 8,4 mln in meno rispetto a gennaio 2013 ma 7,9 mln in più rispetto ad aprile 2008, prima della crisi.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

BOOM INTERINALI

Ormai, dopo il varo del Job Act, sono soprattutto le assunzioni stabili, in aumento del 43,9% su base annua, a prevalere, secondo l’osservatorio Excelsior. A trainare sono in particolare quelle

COMPETENZE DIGITALI? LE DA IL LAVORO

Più di uno studente su due ritiene che le competenze digitali si apprendano direttamente sul posto di lavoro, o in autonomia, più che a scuola, perché qui l’infrastruttura tecnologica a

PIU’ OCCUPAZIONE NEL TERZIARIO

Ad agosto, per il terzo mese consecutivo, gli occupati nel terziario, valutati al netto dei fattori stagionali, hanno mostrato un aumento in termini congiunturali di 69 mila unità, Lo sostiene

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento