fbpx

CONFESERCENTI: PIÙ RISTORANTI E STORE WEB

ConfesercentiPiù aperture di pubblici esercizi, meno di negozi tradizionali. Anche nel 2015 si conferma il trend di destrutturazione delle attività commerciali e turistiche. E, mentre sempre meno persone decidono di avviare un negozio tradizionale, aumentano le aperture di ristoranti, bar e delle imprese commerciali che fanno a meno di una sede fissa, dai negozi online alle bancarelle di moda. È quanto emerge da un’analisi condotta dall’Osservatorio Confesercenti sulle nuove imprese aperte nei settori del commercio e del turismo nel 2015.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

CONFSERVIZI SU SCIOPERI NEI TRASPORTI

Potenziare i compiti della Commissione di Garanzia sugli scioperi, con la possibilità che si occupi di anche di comporre il contenzioso. Questa scelta genera perplessità, “perché probabilmente andrebbe a snaturare

ANCE: DATI 1° TRIMESTRE EDILIZIA

Non decolla la ripresa nel settore dell’edilizia.Quello che doveva essere l’anno della ripartenza e della svolta, in realtà, sta diventando l’anno dell’occasione mancata. L’indice di produzione nei primi quattro mesi

Istat: Pil, segnali positivi per il III trimestre

In occasione dell’inaugurazione della mostra dedicata all’Istituto di statistica, il presidente dell’Istat Giorgio Alleva ha confermato che i segnali riguardanti l’andamento del Pil per il terzo trimestre luglio-settembre sono “positivi

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento