BELLANOVA ANCHE SU TAVOLI DI CRISI

image_pdfimage_print

TeresaBellanova“Sono contenta e affronto questa situazione con timore. La responsabilità è grande e spero di essere all’altezza. Sì, al Mise mi occuperò anche di tavoli di crisi”. Così Teresa Bellanova, fino a ieri sottosegretario al Lavoro, commenta, con Labitalia, la nomina di ieri sera a vice ministro dello Sviluppo Economico.
“Giuriamo stasera alle 21 -ricorda Bellanova- proseguiremo il lavoro che in questi due anni abbiamo fatto, collaborando tra ministero del Lavoro e ministero dello Sviluppo Economico”.
E l’impegno di Bellanova è chiaro: “abbiamo fatto la riforma del lavoro, adesso l’impegno è far ripartire lo sviluppo economico e creare nuova occupazione, specie per giovani e donne”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

INGEGNERI SI’, MA COL POSTO

Ingegnere: professione che ancora piace alle nuove generazioni, non, però, come in passato. I dati sono chiari: il numero degli ingegneri che esercitano la libera professione ha continuato a crescere

ALBINI (CONFINDUSTRIA) SU FORMAZIONE

“La crisi spinge le imprese a puntare sulla competitività e, quindi, a cercare una migliore qualità delle risorse che lavorano nelle imprese. Quindi investire nella formazione delle persone, in ricerca

UNICREDIT: -7 MILA

Unicredit taglia 6.900 posti di lavoro in Italia, 5.800 nella banca commerciale e 1.100 nel corporate. In totale nel mondo saranno 18.200 occupati in meno. Nel nuovo piano, approvato dal

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento