SACCONI: "CON STATUTO LAVORI AUTONOMI PIÙ WELFARE PER PARTITE IVA"

image_pdfimage_print
04/02/2013 Roma, Rai. Trasmissione televisiva Porta a Porta. Nella foto Maurizio Sacconi

04/02/2013 Roma, Rai. Trasmissione televisiva Porta a Porta. Nella foto Maurizio Sacconi


“Vedremo il testo quando sarà consegnato alle Camere: mi sembra che sarà per lo più dedicato alle tutela delle partite Iva e soprattutto di quelle più deboli”. Così il presidente della commissione Lavoro del Senato, Maurizio Sacconi, parla con Labitalia del ddl che dovrebbe essere presentato in Cdm domani sul cosiddetto Statuto dei lavori autonomi. “A questo proposito -prosegue Sacconi- dovremo provvedere, per un verso, a sviluppare anche il welfare integrativo, per la dimensione del lavoro organizzata con partita Iva e, per l’altro verso mi auguro che il disegno di legge possa essere tale da favorire quanto più possibile il lavoro agile”.

Sull' autore

Pietro Riccio
Pietro Riccio 1146 posts

Pietro Riccio, esperto e docente di comunicazione, marketing ed informatica, giornalista pubblicista, scrittore. Direttore Responsabile del quotidiano online Ex Partibus, ha pubblicato l'opera di narrativa "Eternità diverse", editore Vittorio Pironti, e il saggio "L'infinita metafisica corrispondenza degli opposti", Prospero editore.

Vedi tutti i post di questo autore →

Potrebbe interessarti anche

ISFOL E TIROCINI

Uscite oggi le due nuove edizioni dei manuali Isfol dedicati al tirocinio: due guide per i giovani che vogliono affrontare questo tipo di esperienza, spesso decisiva per il loro futuro

POLITECNICO ASSUME TRE TECNICI

Il Politecnico di Milano ha indetto tre concorsi pubblici, per esami, per l’assunzione indeterminata di tre ingegneri da inserire nell’area tecnico scientifica ed elaborazione dati, due nel Dipartimento di Energia

PROROGA GARANZIA GIOVANI

Nell’ambito del consiglio europeo occupazione, l’Italia ha ribadito la richiesta di confermare e stabilizzare il programma Garanzia Giovani: lo annunzia il ministro del Lavoro Poletti, giudicandola “l’infrastruttura che vogliamo utilizzare

0 Commenti

Non ci sono commenti al momento!

Puoi essere il primo a commentare questo post!

Lascia un commento